facebook twitter rss

Scatta il coordinato interforze contro
gli assembramenti e spunta
anche la marijuana (Le Foto)

PORTO SAN GIORGIO - In campo Polizia, con agenti della Questura e della Ferroviaria, Carabinieri e Guardia di Finanza con anche un'unità cinofila. Segnalazioni e sanzioni. Centro città e stazione blindati
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Giovani, giovanissimi. E lampeggianti. E’ la fotografia di un sabato pomeriggio di fine febbraio, in tempo di Covid. Questo pomeriggio il centro di Porto San Giorgio, a partire dalla stazione ferroviaria, è stato presidiato da Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza in un coordinato interforze che ha visto l’impiego anche degli agenti della Polizia ferroviaria e della Cinofila del Gruppo delle Fiamme gialle di Fermo. Le divise in campo per controllare assembramenti e violazioni alle norme anti-Covid. E in effetti di giovani, anche spesso e volentieri raggruppati, ce n’erano eccome. Ma molti di loro in gruppetti per così dire itineranti che nel ‘mucchio’ facevano sicuramente numero e una concentrazione che non poteva non sfuggire ovviamente agli occhi delle forze dell’ordine. E infatti sono anche state elevate alcune sanzioni. Ma non solo Covid. In piazza e in stazione, si diceva, anche i cinofili della Finanza con il fiuto del cane antidroga Grant che non sbaglia un colpo. Il finanziere a quattro zampe infatti ha fiutato in diverse occasioni della droga. E infatti in tasca ad alcuni ragazzi è stata trovata della marijuana. Per loro scatterà, come previsto dalla normativa, la segnalazione alla prefettura di Fermo.

Un occhio anche alla fermata degli autobus in via Verdi dopo i recenti episodi di battibecchi e disordini proprio all’interno dei mezzi del trasporto pubblico locale, e ovviamente sui viaggiatori in arrivo e in partenza dalla stazione, con la Polizia ferroviaria. Insomma un centro città monitorato a 360 gradi con le forze dell’ordine che, dopo i controlli dei giorni scorsi, e quelli di questo pomeriggio, torneranno a pattugliare le zone maggiormente da attenzionare sia per ciò che concerne il rispetto delle normative anti-Covid, che per l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, come pure in materia di vandalismo e disordini.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti