facebook twitter rss

Sul ring del mondiale Superpiuma l’arbitro elpidiense Di Clementi

BOXE - L'International Boxing Organization (massima autorità planetaria della disciplina) ha scelto il nostro conterraneo per dirigere, questa sera a Zagarolo (Roma), il match tra Michael Magnesi e Khanyle Bulana valido il titolo iridato dalla categoria. "Evento storico, per la prima volta un fermano sul ring di un incontro di tale portata", commenta il presidente marchigiano della Fpi, Luciano Romanella
Print Friendly, PDF & Email

SANT’ELPIDIO A MARE – Nuova designazione internazionale per l’arbitro e giudice di pugilato Sauro Di Clementi (foto).

A distanza di quattro mesi dall’ultimo incontro, l’elpidiense, nominato di recente di rango planeatario, è stato chiamato ad arbitrare un incontro mondiale di boxe dall’organizzazione professionistica Ibo.

Il giudice marchigiano, dopo l’ultimo arbitraggio svolto a Fondi di Latina, è stato designato dai massimi vertici dell’International Boxing Organization per dirigere l’incontro internazionale a mettere in palio il titolo mondiale dei Superpiuma, tra Michael Magnesi e Khanyle Bulana, che si disputerà a Zagarolo (Roma) questa sera, venerdì 23 aprile 2021.

Sarà dunque la prima volta che, nella pugilato, un fermano salirà sul ring per dirigere un incontro di tale caratura. Eletto per la terza volta quale rappresentante degli arbitri e giudici della Regione Marche, il 57enne elpidiense Di Clementi si trova attualmente all’apice della carriera arbitrale. “Un vanto per l’intero Comitato Regionale della Federazione Pugilistica Italiana delle Marche il fatto che sia stato scelto Di Clementi per un evento di importanza mediatica e sportiva di livello internazionale“, ha dichiarato soddisfatto il presidente della boxe marchigiana Luciano Romanella.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti