facebook twitter rss

Vaccini: partiti gli hub di Montegranaro e Petritoli, la soddisfazione dei sindaci Ubaldi e Pezzani

VACCINAZIONI - La soddisfazione dei sindaci Endrio Ubaldi e Luca Pezzani. Sono 600 le prenotazioni registrate per il comune calzaturiero. 150 quelle a Petritoli
Print Friendly, PDF & Email

Il direttore Grinta con il sindaco Pezzani (a sin.) e con il sindaco Ubaldi (dx)

Partiti gli hub vaccinali di Montegranaro e Petritoli. Dunque il Fermano ha due ulteriori postazioni vaccinali sul territorio. Partiamo dal comune calzaturiero. A darne notizia è il sindaco Endrio Ubaldi con toni di grande soddisfazione: “Centro vaccinale, tutto in ordine. Massima puntualità e grande efficienza. Già oltre 600 prenotazioni. Gran bella partecipazione”, il commento del primo cittadino che, ovviamente, si è recato sul posto, al presidio ospedaliero, insieme al direttore dell’Area vasta 4, Roberto Grinta per poi recarsi insieme in visita alla Croce gialla.

Il centro vaccinale è aperto dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. Le prenotazioni vengono prese presso il Comune da due ragazze del servizio civile. Per prenotarsi telefonare allo 0734-897934/36 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12,30 o inviare una mail a vaccini.montegranaro@gmail.com specificando nome, cognome, telefono e medico di base. E il servizio è riservato ai cittadini residenti, oltre che a Montegranaro, anche a Monte San Pietrangeli e Frnacavilla d’Ete

Stesso dicasi per Petritoli. Partito anche lì l’hub atteso dal primo cittadino Luca Pezzani. Sarà aperto il lunedì e il giovedì dalle 14 alle 19. Sede? Il distretto sanitario. “Oggi ben 200 prenotazioni, un gran bel numero – il commento di Pezzani – tutto è filato alla perfezione con efficienza e velocità. Tempi di attesa? Una decina di minuti. Subito un ottimo risultato, dunque, per il quale ringrazio tutti coloro che lo hanno reso possibile, dal direttore dell’Av4, Grinta, alla Regione, dai medici agli infermieri, dall’Avis per la struttura alla Protezione civile”. Si perché il personale infermieristico è quello Asur mentre a somministrare le dosi ci sono i medici di medicina generale, anche in pensione. “Tutte le persone che sono venute sono state molto soddisfatte del servizio – conclude Pezzani – dunque non resta che vaccinarsi, è l’unico strumento che abbiamo per uscire da questa pandemia”. Le prenotazioni tramite piattaforma (clicca qui).




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti