facebook twitter rss

Gli involucri di cocaina nascosti nel parafango: denunciati due ragazzi

MONTE URANO - Sotto l’auto, occultato sotto un parafango, i carabinieri hanno trovato un contenitore in plastica con 17 involucri di cocaina del peso complessivo di circa 7 grammi, già pronti per essere smerciati al dettaglio. I due ragazzi dovranno rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono quotidianamente i controlli da parte dei carabinieri di Fermo per il contrasto a ogni tipo di reato o illecito. E anche questa volta i militari dell’Arma non tornano in caserma a mani vuote: due giovani deferiti alla Procura della Repubblica di Fermo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga, 17 involucri di cocaina, erano nascosti sotto al parafango. 

Nel corso dei tanti dispositivi di controllo alla circolazione stradale effettuati su tutto il territorio provinciale, la scorsa sera, a Monte Urano, i carabinieri della locale stazione hanno intimato l’alt ad una piccola utilitaria condotta da una ragazza che era in compagnia di un extracomunitario. Durante l’identificazione, i militari hanno notato il nervosismo esternato dai due, motivo per cui entrambi sono stati immediatamente sottoposti ad una perquisizione personale sul posto, condotto anche con il tempestivo intervento di personale femminile dell’Arma.

Sotto l’auto, occultato sotto un parafango, i carabinieri – la ricostruzione dei fatti fornita dall’Arma – hanno trovato un contenitore in plastica con 17 involucri di cocaina del peso complessivo di circa 7 grammi, già pronti per essere smerciati al dettaglio, molto probabilmente a giovani del luogo. Allo straniero sono stati trovati un flacone di metadone e circa 300 euro, somma ritenuta dai carabinieri provento dell’attività di spaccio, dal momento che l’uomo non è stato in grado di dimostrare la legittima provenienza della somma di denaro.
Quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria a cui sono stati denunciati i due giovani, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti