facebook twitter rss

La pioggia non ferma il divertimento, boom di presenze al “Primo Maggio” di Porto Sant’Elpidio (Le Foto)

PORTO SANT'ELPIDIO - Le condizioni meteorologiche non hanno aiutato il normale svolgimento della festa, ma non hanno comunque scoraggiato le migliaia di persone che si sono riversate lungo i 7 km di lungomare per l'evento clou della città rivierasca. 113 attrazioni, mercatini, stand gastronomici, animazioni per bambini, concerti live, band itineranti e corpi di ballo. Ferracuti: «Non era facile ripartire dopo due anni di stop». Canzonetta: «Penalizzati dal mal tempo, ma ugualmente soddisfatti»
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, Porto Sant’Elpidio non tradisce le attese e si conferma regina assoluta del primo maggio. Sin dalle prime ore della mattinata il lungomare elpidiense è stato preso d’assalto dalle migliaia di visitatori che hanno deciso di far tappa nella cittadina costiera da tutta la regione e anche dall’Umbria, facendosi conquistare dalle 113 attrazioni sparse lungo i 7 chilometri di litorale, nonché dai mercatini, dagli stand gastronomici, dalle animazioni per bambini, dai concerti live, dalle band itineranti e dai corpi di ballo.

Un sensazionale e variopinto mosaico di sapori, odori e colori solo parzialmente rovinato dalla pioggia che all’ora di pranzo si è abbattuta sulla riviera elpidiense. Penalizzati gli operatori commerciali, ma pienamente soddisfatti i bar, i ristoranti e gli stabilimenti balneari che, da nord a sud ed in via Cesare Battisti, hanno registrato il tutto esaurito. Possono quindi sorridere le assessore Patrizia Canzonetta e Emanuela Ferracuti, già operative da questa mattina in sella alle loro biciclette, alle quali spettava il non semplice compito di far ripartire una macchina organizzativa complessa che per due anni aveva subito un brusco stop a causa della pandemia.

«Già dalle prime ore del mattino il nostro lungomare ci ha regalato un bellissimo colpo d’occhio – ha esordito l’assessora al Turismo, Ferracuti -. Dopo due anni caratterizzati dalla pandemia non era scontato ripartire con i grandi numeri che ci hanno sempre contraddistinto ed, invece, siamo riusciti a confermarli nonostante il meteo non ci abbia assistito. Fortunatamente, però, la pioggia si è data da fare proprio mentre la maggior parte dei visitatori era a pranzo all’interno dei ristoranti ed ora ci ha dato tregua, permettendo a tutti di riversarsi nuovamente sul lungomare e nelle vie del centro. Speriamo che questa giornata vissuta all’aria aperta ed in un clima di spensieratezza possa essere di buon auspicio per la stagione estiva alle porte».

Bilancio positivo anche per l’assessora al Commercio e agli Eventi, Patrizia Canzonetta: «La festa è iniziata decisamente con il botto, con una marea di presenze già dal primo mattino. Poi il maltempo ci ha messo i bastoni tra le ruote, ma già dal primo pomeriggio il lungomare è tornato a popolarsi. Tuttavia, vedendo il bicchiere mezzo pieno, se da un lato l’acquazzone ha rovinato i picnic sui prati, dall’altro ha fatto gioire i ristornati cittadini che hanno registrato il tutto esaurito su più turni per servire i tantissimi clienti». Non sono, però, mancate le polemiche sui social, dove la presidente dell’associazione Faleria Enjoy, Gioia Giandomenico, ha lamentato una «Faleriense abbandonata a sé stessa, differentemente dal 2019 quando ad occuparsi dell’organizzazione della festa nel lungomare sud era stata la sottoscritta». Puntuale la replica della Canzonetta: «Fino a ieri avevamo la conferma della presenza di 14 bancarelle, ma questa mattina alcuni commercianti si sono ritirati per casi di positività ed altre svariate motivazioni personali. Non siamo tenuti a sapere se sia vero o meno, ma abbiamo sopperito ugualmente con la presenza di due palchi e di un’intera area dedicata ai bambini con aquiloni e giochi gonfiabili. Purtroppo non è semplice far riuscire sempre tutto ad hoc e l’imprevisto è sempre dietro l’angolo, ma sappiamo quello che abbiamo investito per coinvolgere tutto il paese da nord a sud e solo chi organizza si rende realmente conto del grandissimo lavoro che c’è dietro».

Condizioni meteorologiche permettendo, proprio alle piattaforma di legno della Faleriense, poco prima delle 18, si terrà il concerto conclusivo degli iPop Pop Latin Dance Show, uno spettacolo carico di energia, coreografie, effetti scenici, intrattenimento e coinvolgimento. In piazza Garibaldi, invece, ci sarà Party Time con l’animazione di Radio Fm attraverso il dj set di Riccardo Donati e Paolo Balestrieri

Fotogallery

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti