facebook twitter rss

La M&G Videx si ripete
portando a casa Gara 2

SERIE A2 - Violato il palace di Castellana Grotte, gli uomini di Ortenzi salgono nel playout dopo aver inferto un netto o-3 ai padroni di casa. Martedì la possibilità di chiudere la serie a Grottazzolina
domenica 16 aprile 2017 - Ore 03:52
Print Friendly, PDF & Email

Un frame della sfida. Fonte sito web Materdominivolley.it

CASTELLANA GROTTE (LE) – La Videx si ripete. La sfida d’esordio, domestica, già in tasca del playout adesso fa il paio con gara 2, conquistata in esterna.  Partita per lunghi tratti in equilibrio con il cubano Poey, uno dei principali pilastri del recente cambio di passo nelle rese grottesi, arginato dai locali ma in grado di mandare a referto comunque 15 punti. Martedì 18 aprile alle 20.30 ecco gara 3 nel fermano, con la possibilità interna di chiudere la serie ed ipotecare la salvezza.

IL TABELLINO

MATERNOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 0: Buzzelli 2, Fiore 8, Gargiulo 7, Bellei 14, Casoli 1, Sighinolfi 8, Primavera (L), Catania (L), Lavia 7, Longo. ne Losco, Scopelliti, Occhiogrosso. All. Fanizza

M&G VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Cecato 5, Vecchi 9, Tomassetti 10, Poey 15, Sideri 7, Salgado 9, Gabbanelli (L), N. Brandi. ne Pison, Cester, Girolami, Paris, Fiori, J. Brandi (L). All. Ortenzi

PARZIALI: 21 – 25, 19 – 25, 22 -25

ARBITRI: Gasparro di Salerno e Di Blasi di Roma

LA CRONACA

Locali in campo con Buzzelli in regia opposto a Bellei, Fiori e Casoli in banda, Gargiulo e Sighinolfi al centro, Primavera e Catania liberi. Ortenzi manda in campo Cecato al palleggio e in diagonale Poey, Sideri e Vecchi schiacciatori, Salgado e Tomassetti centrali, Gabbanelli libero con Brandi ricettore aggiunto.

Parte forte la Maternominivolley,it, lanciata su 6-5 presto diventato 10-7, ma è Cecato a riportare a galla la M&G, così grazie alle sue battute si torna sul 10-12. I padroni di casa però con il muro di Gargiulo prima e l’affondo di Bellei a seguire riportano il sorriso ai tifosi di casa ed il -2 sul 16-18. Si accende Poey per il 18-20, l’allungo decisivo è firmato dal duo Cecato-Vecchi, è il 20-24, Poey fa partire la sigla finale del parziale che finisce 21-25.

5-5 è il biglietto da visita del secondo set. Poey, Tomassetti ed è 10-12. Il cubano adesso preme sul gas per l’ace dell’11-14. Castellana sembra reggere, tant’è che Lavia e Bellei guidano la reazione sul 15-14. Tomassetti però si impone e piazza il muro del 17-20, che di li a poco diventa 18-22, infine Poey e Sideri decretano lo 0-2 di serata con la chiusura a 19-25.

Terzo periodo nel segno della naturale reazione pugliese, c’è il 3-0 che diventa 6-3, ma l’onnipresente Poey vale il pareggio. Il set è equilibrato e scorre fino al 13 pari, la posta in palio è alta, soprattutto la tensione, tutta negli uomini di Fanizza, vicini al secondo crollo, per giunta domestico. Sorpassi e contro sorpassi fino al 16-16, la sorte di set, e quindi dell’intera sfida, si determina con l’attacco fallito dal Castellana Grotte, affatto emulato da Poey. La Videx mette così la freccia per il 16-19, Tomassetti allarga al 19-22, Salgado vale il 20-23. L’impresa è vicina, Sideri porta i suoi a giocare il match ball che spegne la gara sul 22-25.

Paolo Gaudenzi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X