facebook twitter rss

Il potere della resilienza, tra sisma e malattia, in un incontro al Montani

FERMO - Formarsi per R-Esistere” è un incontro formativo-orientativo rivolto a studenti dell’Istituto Tecnico “Montani”, in programma martedì 9 maggio presso l’aula magna
venerdì 5 maggio 2017 - Ore 15:32
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

“Formarsi per R-Esistere” è il titolo di un incontro formativo-orientativo rivolto agli studenti dell’Istituto Tecnico “Montani”, in programma martedì 9 maggio alle ore 10 presso l’aula magna della scuola. Moderato dalla giornalista Federica Balestrini, vedrà gli interventi di Flavio Corradini, rettore dell’Università di Camerino e Leonardo Cenci, presidente Onlus Avanti Tutta di Perugia. E’ organizzato dall’associazione “La Voce del Cuore per la Chirurgia”, nata nel 2013 dall’incontro di un gruppo di pazienti legati alla figura medica del Dottor Giambattista Catalini, Direttore U.O. Chirurgia Generale dell’ospedale di Camerino.
Il 21 dicembre 2015 l’associazione ha sottoscritto con l’Università di Camerino una convenzione che “riconosce l’interesse comune a mantenere proficui rapporti di collaborazione per lo svolgimento di iniziative, di attività di formazione, ricerca e sviluppo proposte culturali nel campo sanitario”. “Formarsi per R-Esistere” è un incontro dibattito progettato in collaborazione con il Magnifico Rettore dell’Università di Camerino, Professor Flavio Corradini e Leonardo Cenci, rivolto alle classi IV e V.
Corradini è il simbolo di un territorio che non si vuole arrendere. Ha coniato lo slogan “il futuro non crolla”, ripetendo che le lezioni sarebbero state svolte ovunque, consapevole che la formazione degli studenti dipende dall’Università.
Leonardo Cenci è stato il primo italiano a correre, il 6 novembre scorso, la maratona di New York pur essendo malato di tumore. L’Unione Europea, inoltre, ha deciso di finanziare gli “Oncology Games“, progetto ideato da Cenci con il sostegno del CONI e di “Avanti Tutta”, associazione da lui stesso fondata nel 2013.
Secondo “La Voce del Cuore per la Chirurgia” vi è un chiaro parallelismo tra sisma e malattia, evento traumatico che abbatte le certezze, obbliga al cambiamento e impone di trovare la forza e le risorse per una nuova fase di formazione, crescita e affermazione. La convinzione è che la resilienza, la riorganizzazione delle risorse e la gestione delle emozioni siano competenze importanti anche per gli studenti che assisteranno all’appuntamento per affrontare studio, il lavoro, e la vita personale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X