facebook twitter rss

La Sangio cede anche a
Corridonia, sconfitta per 2 – 0

PROMOZIONE - Continua la negativa inerzia della coda di stagione. Il presidente Gualberto Vitali Rosati: "Temevo questo calo nel finale di campionato, servirà di esperienza per il futuro, quando vivremo una stagione con rinnovati obiettivi"
sabato 6 maggio 2017 - Ore 19:41
Print Friendly, PDF & Email

CORRIDONIA (MC) – Con un gol per tempo, messi a segno da Afrapt e Ribichini, la già retrocessa Corridonia ha chiuso il campionato della Sangiorgese con una nuova sconfitta esterna. Pesa solo nel morale dunque lo 0 – 2 di giornata, che non intacca ovviamente in alcun modo la classifica rivierasca giunta ad un punto immodificabile da alcune settimane.

Da tempo con la salvezza in tasca e senza la contemporanea possibilità di puntare verso l’alto, i neroazzurri di Porto San Giorgio mandano quindi in archivio la prima esperienza nel campionato di Promozione con una coda di stagione caratterizzata, però, da più bassi che alti.

“Temevo che potesse succedere – l’esordio del presidente Gualberto Vitali Rosati – , il nostro spirito è cambiato in questo finale di torneo, ed ora è tempo di pensare alla già alla prossima stagione”.

Il massimo dirigente punta quindi l’occhio sul futuro. “Anche se non ci siamo espressi per quanto possibile nelle ultime giornate, quella appena chiusa è per molti aspetti un’annata positiva. Abbiamo capito quali errori non vanno commessi in contesti calcistici come questi, e quindi siamo cresciuti come società. Se la Sangio a monte era in fase di start up, dal prossimo anno per noi verrà il momento di pensare ad un consolidamento. Dobbiamo continuare a crescere, la stagione che verrà per noi dovrà essere un punto di svolta, soprattutto per il campionato della Prima squadra, che è e dovrà essere ancora di più il nostro orgoglio, coltivando per la stessa obiettivi ambiziosi. Sappiamo quali sono i nostri punti di forza e da poco anche di debolezza. Ovviamente metteremo mano per un rilancio completo, per tale va naturalmente inglobato anche il settore giovanile. Tutto passerà per il rinnovo delle strutture quando prenderà quota il progetto del campus per la Sangiorgese, un punto logistico che sposerà la filosofia pratica del nostro modo di fare calcio”.

Paolo Gaudenzi

Il presidente della Nuova Sangiorgese, Gualberto Vitali Rosati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X