facebook twitter rss

Montegranaro conserva la serie A dove
arriverà il CDM Vallefoglia neopromosso

BOCCE - Argento più bronzo per gli atleti monturanesi e veregrensi nella gara Regionale di Morrovalle
venerdì 12 maggio 2017 - Ore 17:26
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANRO – Un sabato davvero speciale per le bocce marchigiane che festeggiano, in un colpo solo, la conferma nel Campionato di Serie A del Montegranaro, nonostante la sconfitta a Varese sull’alto Verbano, ed il ritorno nel massimo torneo tricolore di societa del CDM Vallefoglia e la storica promozione in B del Castelraimondo. Scende in serie B l’Ancona 2000. Scudetto tricolore al Caccialanza Milano.

Il Montegranaro chiude il campionato con una sconfitta ma aveva già conquistato la salvezza diretta con tre turni di anticipo. Promozione nell’ultima giornata del torneo cadetto per i pesaresi ai quali è sufficiente l’1-1 interno con il Sant’Erminio Perugia per conquistare il punto che mancava per esultare. Continua a cullare il sogno promozione il Monte santo di Potenza Picena dopo aver conquistato un posto play off. Ultima giornata propizia anche per il Fontespina di Civitanova Marche, vittorioso 1-0 a Pineto, che si assicura così lo spareggio playout contro I Fiori. Da una promozione all’altra, quella del Castelraimondo, che dopo il 4-0 dell’andata, impatta 1-1 ad Acquasparta (Terni) nella finale playoff di ritorno e brinda così al secondo passaggio di categoria consecutivo approdando in Serie B.

MORROVALLE – Successo sfiorato per i portacolori della Bocciofila Monte Urano: Leonardo Monti e Fausto Monti, nel 6° Memorial Guerrino Frattari: gara regionale a coppie organizzata dalla bocciofila Morrovalle e diretta da Giuseppe Nori. Sul podio Ferruccio Paolini e Lorenzo Silvestri (Montegranaro). Il successo finale andato a papà Leonardo Giampaoli con il figlio Mattia (Fontespina Civitanova).

ASCOLI PICENO – Gianluca Formicone ha messo la firma sulla 2ª edizione del Memorial Marco Ceci. Podio di altissimo livello nella prima a carattere nazionale per la categoria A, mandata in scena dalla bocciofila Città di Ascoli con la direzione di Luigi Emiliani. Il campione della Virtus L’Aquila ha sconfitto 12-4 in finale Rodolfo Rosi (Sant’Erminio – Perugia), terzo Giuliano Di Nicola (Boville – Roma), quarto Davide Mattioli (Moscianese – Teramo). Primo dei marchigiani Naclerio Piergentili (San Michele Lido di Fermo), sesto, a precedere Massimo Quercetti (Castelfidardo) e Luca Scocco (Morrovalle). La categoria B, a carattere regionale e riservata alle coppie, è stata vinta da Nazzareno Amatucci ed Emidio Giorgi (La Sportiva Castel di Lama), che in finale hanno avuto la meglio (12-10) su Adorno Luciani e Luigi Raimondi (Comunanza), con Alberto Bachetti ed Emanuele Giovanni Bachetti (La Sportiva) terzi, Giovanni Innocenzi e Antonio Pierantozzi (Valtronto Spinetoli) quarti. La bocciofila La Sportiva ha fatto sua anche la categoria C grazie ad Agostino Giacobetti e Remo Siliquini che in finale hanno rimontato e superato (12-10) Vittorio Giannetti e Lorenzo Gobbi (Sambenedettese); terzi Marino Macci e Umberto Pagani (Valtronto), quarti Gabriele Cataldi e Gabriele Marcozzi (Salaria Monteprandone).

Tiziano Vesprini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X