facebook twitter rss

La rinnovata veste del direttivo
Solo Fermana è pronta alla sfida Lega Pro

TIFOSI - Elementi di novità nella salvaguardia degli assi portanti valsi i recenti successi sul piano sportivo e sociale. Dopo il fondatore Cisbani, la consacrazione con Leoni, adesso il salto nei prof è nel segno di Messineo. Al suo fianco il vice Sabbatini, il tesoriere Caldaretti, il segretario Acito e i nuovi cinque consiglieri
sabato 20 maggio 2017 - Ore 17:38
Print Friendly, PDF & Email

Parte del nuovo direttivo dell’associazione Solo Fermana. A sinistra l’assessore Scarfini

FERMO – Il mandato del neo presidente dell’associazione Solo Fermana nella sostanza è iniziato oggi alle 12.00, presso l’area Sagrini, quando si è svolta la conferenza stampa di presentazione del rinnovato direttivo che sarà chiamato a supportare i canarini nel prossimo avvincente campionato tra i professionisti. Prima di toccare con mano i temi cardine del nuovo tracciato operativo, a fungere da introduzione gli ex presidenti, il fondatore Jacopo Cisbani e l’uscente Gianluca Leoni.

Il presidente fondatore, Jacopo Cisbani

“In bocca al lupo al nuovo gruppo di lavoro – l’esordio di Cisbani -, l’associazione è in piedi da quattro anni e continua a lavorare per la Fermana in maniera significativa, crescendo di anno in anno. E’ la realtà più viva di tutti nel territorio regionale, siamo nati in contemporanea con altri enti simili ma Solo Fermana è ancora in attività e dinamica, le altre sono pressoché ferme, come riscontrabile in quanto sotto gli occhi di tutti. Messineo è il presidente – prosegue – ma soprattutto un amico, non lo voglio spaventare ma scopro le carte in tavola anticipandogli che sarà molto peggio di quello che pensa. Sarà una sorta di terzo lavoro, dopo la canonica professione e fare il tifoso per la Fermana. Rimango a disposizione come elemento di base. Ci saranno momenti più agevoli e altri più difficili, in quest’ultimo caso bisognerà essere in grado di dare il meglio per superare gli ostacoli che si presenteranno durante la stagione”.

Il presidente uscente Gianluca Leoni mentre analizza il consuntivo sul proprio mandato

Il testimone, anche dal punto di vista storico, passa così a Gialuca Leoni, trait d’union tra Cisbani ed il presente. “Veniamo da un’ottima stagione sotto ogni punto di vista – dichiara il massimo dirigente uscente – e per tale non parlo solo della promozione sul campo. Credo che sia stato svolto un compito importante da parte nostra, come collante tra le varie componenti in gioco: vedi le scuole, i settori giovanili, i costanti colloqui con l’amministrazione comunale e la festa per il ventennale della vittoria in C2. Abbiamo cioè contribuito a ricompattare tutta la città, creando tanto entusiasmo, non da ultimo un cenno va fatto in merito al nostro coinvolgimento speso per far entrare la famiglia Simoni nell’organigramma della società. Sono soddisfatto per la scelta ricaduta sul nuovo presidente Messineo, persona equilibrata – prosegue Leoni -. Il mio non è uno scomparire dai radar, rimango e rimarrò sempre disponibile anche per fungere da semplice intermediario tra le parti in gioco. Nel merito una citazione su tutti, la gara interna con il Matelica, dove il Comune ha dato una grossa mano a coordinare l’afflusso in massa al Recchioni con le Contrade, subito disponibili, le scuole e tutto il resto. Spero dunque che anche al termine della prossima stagione ci ritroveremo tutti qui per commentare un’altra promozione, frutto della stretta sinergia tra soggetti, enti ed istituzioni aventi come minimo comune multiplo il gialloblù”.

Saluti e buoni auspici da parte dell’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini, da parte di Walter Matacotta, team manager della Fermana Football Club e di Gaia Capponi, polivalente quota rosa del mondo Fermana degli ultimi decenni. Poi via il sipario sulla piramide gerarchica figlia in primis delle recenti elezioni del 30 aprile, e subito dopo, statuto alla mano, della prima riunione dei nove eletti. Alle spalle del numero uno Luigi Messineo, il suo vice presidente Giorgio Sabbatini, segretario Luigi Acito, tesoriere Stefano Caldaretti, consiglieri Giuseppe Pompei, Eros Friscolanti, Giuseppe Sabbatini, Moreno Capancioni e David Falconieri.

Il neo presidente Messineo illustra la propria agenda operativa ai presenti

“Coinvolgimento esteso, settore giovanile e sociale i punti cardini del mio mandato – l’esordio in sintesi di Messineo -. Torniamo nei professionisti, quindi è automatico rivendicare una sorta di primogenitura per la Fermana che incarna così il ruolo sul campo di ambasciatrice del calcio che conta in chiave provinciale. Tifosi ed imprenditori pronti ad investire, dei centri limitrofi, saranno i destinatari del nostro messaggio di apertura. Allargare i confini anche al nostro interno un’altra priorità, tant’è che la tessera passa da 20 a 10 euro. La logica è quella di avere più sostenitori che denaro in cassa, chiaramente – l’accento di un sorridente Messineo – il massimo sarebbe avere numeri importanti per entrambi. Continueremo l’attività sociale che ha già visto Solo Fermana al fianco delle popolazioni terremotate, delle famiglie coinvolte da casi oncologici e del binomio Capponi-Pedalino nel dare “Un Calcio alla Povertà”. Punteremo un faro, acceso e costante, sul mondo del settore giovanile cercando di enfatizzare il buon lavoro svolto dalla Fermana F. C. in raccordo con i vivai cittadini e le principali realtà del pallone per i minori della provincia. E’ in questa ottica che abbiamo offerto la merenda ai nostri Allievi, giovedì scorso, vittoriosi in chiave regionale sui pari età della Jesina. Aiutateci inoltre a superare quota mille sostenitori sulla pagina del più noto social network – conclude Messineo – e vi ricordiamo l’appuntamento già nel mercatino del classico giovedì estivo nel centro storico, dove saremo presenti per fungere da punto di tesseramento e centro di pre-abbonamento alla stagione sportiva che verrà”.

Paolo Gaudenzi

Messineo presenta le figure del nuovo direttivo

Il team manager della Fermana, Walter Matacotta

Il saluto dell’assessore Alberto Maria Scarfini

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X