facebook twitter rss

Cesetti e Giacinti sulla riforma camerale:
“Le prese di posizione a favore della CCIAA Marche Sud non ci hanno mai convinto”

TERRITORIO - Cesetti e Giacinti confermano l'appoggio alla linea della Giunta Ceriscioli: "La Camera di Commercio unica garantisce una politica unitaria per le nostre imprese a livello regionale"
venerdì 26 maggio 2017 - Ore 12:11
Print Friendly, PDF & Email

 

“A quanti sollecitano una presa di posizione, ovvero si rammaricano per il silenzio sulla questione Camera di Commercio, ci permettiamo di ricordare che abbiamo avuto modo di esprimerci da tempo intervenendo in Consiglio Regionale, nella seduta del lontano 10/05/2016, a sostegno della Mozione  approvata, giova ricordarlo, dall’Assemblea con 25 voti favorevoli, 4 astenuti (M5S) e nessun contrario”. L’assessore Fabrizio Cesetti e il consigliere regionale Francesco Giacinti entrano nel dibattito sulla creazione di un’unica Camera di Commercio regionale. Un intervento anche nei confronti di chi, in queste ore, ha notato l’assenza di una presa di posizione da parte dei due esponenti regionali di maggioranza.
“In quella occasione – spiegano Cesetti e Giacinti –  abbiamo avuto modo di precisare, tra l’altro, che ‘la Camera di Commercio unica garantisce una politica unitaria per le nostre imprese a livello regionale. Comporterà inevitabilmente un risparmio di risorse che potrà essere destinato al rafforzamento e potenziamento degli uffici periferici provinciali che opportunamente la Mozione prevede per garantire i servizi alle imprese. Crediamo che questo sia il vero punto di forza, cioè la previsione degli uffici periferici, questo è quello che conta e questo è un obiettivo da perseguire con la massima determinazione. Uffici periferici provinciali che, potenziati e riorganizzati rispetto alle nuove funzioni della Camera Unica, avranno pari dignità istituzionale in tutta la Regione. Crediamo che questo non sia un obiettivo di secondo piano, ma qualifichi, invece, l’intervento e l’attenzione verso il mondo delle imprese così come auspicato in un contesto economico di particolare complessità. Per questo le, pur autorevoli e rispettabili, prese di posizione a favore della CCIAA Marche Sud – tra l’altro neanche voluta da Ascoli Piceno – non ci hanno mai convinto e non ci convincono a cambiare idea. Resta inteso che spettando a Unioncamere nazionale la scelta finale, ne rispetteremo in ogni caso le decisioni con spirito collaborativo”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



1 commento

  1. 1
    Gianluca Mecozzi il 27 maggio 2017 alle 22:24

    Il voto di Ascoli?… lo hanno capito anche i bambini come e’ andata
    Questa della Camera di Commercio Unica ad An sara’ la mazzata finale per il distretto calzaturiero

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X