facebook twitter rss

Futsal Monturano in C2, battuto in
finale il Capodarco Casabianca C5

CALCIO A 5 - La vice capolista del girone regolare sale di categoria vincendo i playoff. Imposti ai fermani il fattore domestico ed i valori dell'importante rosa costruita dal presidente Pierbattista
venerdì 26 maggio 2017 - Ore 23:42
Print Friendly, PDF & Email

Il calcio d’inizio tra le contendenti all’interno della palestra monturanese

MONTE URANO – Grazie alle reti di Marinangeli, autore di una tripletta, Ercoli, a segno con una doppietta e le marcature singole di Smerilli più Nucci, il Futsal Monturano è approdato in Serie C2 avendo la meglio sul Capodarco Casabianca C5 per 7 – 0.

La gioia dei tesserati calzaturieri a promozione raggiunta. Emblematica la scritta sulle t-shirt celebrative

Piazzata seconda al termine dei giochi regolari, la selezione monturanese è stata surclassata nel lungo cammino di stagione solo dalla Nuova Juventina, quintetto di Montegranaro in grado di chiudere la pratica promozione diretta con diverse giornate di anticipo sulla fine del cammino naturale. La griglia playoff ha dunque fatto risaltare i valori di un collettivo in grado di imporsi, come da pronostico, sulle avversarie in lotta per il salto di categoria. Primo tempo della serata chiuso sul 4 – 0, pressoché gestione dei minuti e della palla nella ripresa.

Ad avere la peggio nell’appuntamento decisivo il Capodarco Casabianca C5, squadra che in semifinale aveva avuto ragione sul Futsal Montegranaro. Ai fermani comunque va riconosciuta la bontà di un campionato da leggere in ottica positiva. Ripercorrendo l’appendice di stagione, bisogna ricordare che i vincitori dei playoff si erano qualificati per l’appuntamento decisivo sbarazzandosi del Futsal Sangiustese ( leggi il nostro articolo sulla relativa panoramica ).

“La Nuova Juventina è stata con merito l’unica squadra a metterci in difficoltà sul discorso campionato quest’anno, meritando la promozione diretta – il commento del presidente calzaturiero Mariano Pierbattista -. Noi avevamo provato a fare leva sulla regola del vantaggio di 10 punti sulla terza, in modo tale da arrivare secondi e distanziati di tanto dalla metaforica medaglia di bronzo per salire in C2 senza il passaggio accessorio degli spareggi. Purtroppo a dicembre le cose sono cambiate, con la regola venuta meno. Per fortuna siamo riusciti lo stesso a raggiungere il nostro obiettivo”.

Paolo Gaudenzi

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X