facebook twitter rss

Ospedale di Amandola, Pergolesi dei 5 Stelle: “Ceriscioli coinvolga i sindaci dell’Unione Montana dei Sibillini”

L’auspicio della Pergolesi è che si faccia una seria e ponderata valutazione sull’opportunità di ristrutturare parte della vecchia struttura, con costi e tempi di realizzazione decisamente accessibili, finché non sarà fruibile la nuova struttura come proposto dagli stessi funzionari dell’Area Vasta 4
martedì 30 maggio 2017 - Ore 16:37
Print Friendly, PDF & Email

“Ben vengano i ringraziamenti di Ceriscioli alla minoranza quando, in un’ottica costruttiva finalizzata al bene comune, riesce ad ottenere maggiori finanziamenti dallo Stato per le Marche” così la consigliera pentastellata Romina Pergolesi  in merito al dibattito in consiglio regionale sull’ospedale di Amandola.

La Pergolesi si dice soddisfatta che finalmente Ceriscioli abbia dato riscontro ai sindaci dell’Unione Montana dei Sibillini, che da diverse settimane avevano chiesto un incontro ufficiale con i vertici della regione: “Penso sia fondamentale il coinvolgimento dei Sindaci sulla scelta della ricostruzione di una struttura fondamentale per tutti i comuni limitrofi come l’ospedale di Amandola”.
L’auspicio della Pergolesi è che si faccia una seria e ponderata valutazione sull’opportunità di ristrutturare parte della vecchia struttura, con costi e tempi di realizzazione decisamente accessibili, finché non sarà fruibile la nuova struttura come proposto dagli stessi funzionari dell’Area Vasta 4. “Va garantito quanto prima il ripristino dei servizi essenziali per dare un pò di sollievo alla popolazione già così duramente colpita dal sisma del 2016. Una classe politica che si rispetti dovrebbe sempre cooperare e tenere in considerazione le indicazioni del territorio! Le imposizioni o le scelte calate dall’alto non fanno che sancire la gestione fallimentare di un governo che, sia in regione sia a Roma, naviga a vista creando numerosi disagi ai cittadini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X