facebook twitter rss

Croce Rossa dei Sibillini, in prima linea nei luoghi del sisma

AIUTI - Molti i progetti che saranno attuati nelle prossime settimane dalla Croce Rossa Italiana Comitato dei Sibillini, con sedi a Comunanza e Amandola
giovedì 1 giugno 2017 - Ore 12:39
Print Friendly, PDF & Email

 

Sono molti i progetti che saranno attuati nelle prossime settimane dalla Croce Rossa Italiana Comitato dei Sibillini, con sedi a Comunanza e Amandola. Si comincia con la Vacanza-Volontariato “Nel cuore dei Sibillini.” Nel quale i volontari di qualsiasi comitato Cri (Croce Rossa Italiana) possono essere ospitati per una vacanza con vitto e alloggio gratuiti, in cambio di un turno giornaliero di 6 ore per offrire qualche servizio di cui lo stesso comitato ha bisogno. Massimo potranno essere accolti 4 volontari a settimana che saranno collocati nella sede Cri. Il periodo va dal 10 giugno al 22 settembre. E’ un sistema per poter offrire le proprie ferie per servizi di volontariato in una sede Cri diversa da quella propria, usufruendo anche di tempo a disposizione per poter conoscere le bellezze del territorio circostante e non solo. Ci sono già alcune prenotazioni provenienti dalla Lombardia. 

“Lo spirito del progetto – spiega la presidente Cri Sibillini Valeria Corbelli  – è anche quello di favorire lo scambio di esperienze, conoscenze, idee, progetti con volontari di altri comitati italiani”. Lo stesso sistema può essere utilizzato da componenti della Cri Sibillini che vogliono passare una vacanza-volontariato in altre sedi d’Italia. Altra iniziativa in porto quella di un gemellaggio tra il comitato dei Sibillini e quello di Merate in provincia di Lecco. Un’ idea nata dall’incontro da un volontario della cittadina lombarda presente a Comunanza in occasione dei recenti terremoti. La decisione ufficiale sarà deliberata dalle assemblee annuali di entrambi i comitati. Si creerà un gruppo di lavoro, composto dai volontari dei 2 comitati, che organizzeranno il programma degli eventi che si terranno entro settembre. Si darà poi luogo ad una collaborazione stretta tra i 2 comitati per scambio di volontari, di attrezzature, mezzi e aiuti reciproci.

Poi c’è il progetto di servizio civile “Non tremo”, in base al quale nella Cri Sibillini, nei prossimi giorni, arriveranno 4 giovani di età fino a 29 anni, che rimarranno a disposizione per un anno in cui svolgeranno attività di supporto alla Cri di segreteria, amministrazione e socio-assistenziale. La Cri Sibillini parteciperà quest’anno, il 24 giugno, alla fiaccolata di Solferino, nell’ambito del tradizionale appuntamento nei luoghi che ispirarono a Henry Dunant l’idea di Croce Rossa. Volontari e operatori di 60 delegazioni delle società nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa si incontreranno a Solferino per celebrare l’impegno a favore dei soggetti più vulnerabili.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X