facebook twitter rss

M&G Videx C, a Montegiorgio
festeggia la Happy Car Samb

VOLLEY - Nel match decisivo dei playoff di Prima Divisione trionfano i rivieraschi con un netto 3 - 0, volando così in Serie D
martedì 6 giugno 2017 - Ore 12:12
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match in esame

MONTEGIORGIO – Dopo il botta e risposta tra le due contendenti al titolo nelle prime due gare della serie, la bella è conquistata dalla Happy Car Samb A che, vincendo col massimo scarto, accede in Serie D. Per la partita decisiva la Videx si schiera in campo con in cabina di regia Concetti opposto a Lupetti, in banda Pochi e Viola, al centro De Minicis e Pongetti, a coordinare le operazioni di seconda linea Finucci. Coach Citeroni risponde affidandosi al sestetto vittorioso in gara 2, che ha visto Duminica “dirottato” a giocare da opposto, con l’innesto (che alla resa dei conti si rivelerà decisivo) dell’espertissimo Di Flavio in posto 4 a dare ordine alla squadra.

IL TABELLINO

M&G VIDEX C 0: Baglioni, Concetti, Cruciani, De Minicis, Franceschetti, Lupetti, Muccichini (K), Pochi, Pongetti, Timi, Viola, Finucci (L). All. Marzialetti S.

HAPPY CAR SAMB A 3: Ricci, Corsi, Cruciani, Candellori, Di Lorenzo, Di Flavio, Piccinini, Gaetani, Duminica, Paoletti, Ignazi, Pulcini (K), Mirenda (L), Sbaffoni (L2). All. Citeroni. Dir. Caetani.

PARZIALI: 9 – 25; 23 – 25; 21 – 25

LA CRONACA

Parte male la M&G nel primo set, subendo un netto 0-6 che non ammette repliche. Il primo punto nel tabellino dei padroni di casa arriva sull’1-6, grazie ad un attacco out degli ospiti, ma il vantaggio aumenta fino al +9 (3-12), sembra proprio che i rossoblù non riescano ad entrare in partita. I locali accorciano le distanze grazie a qualche disattenzione ospite, ma lo svantaggio è ormai incolmabile e il muro di Pulcini su Viola (9-18) mette le cose in chiaro. Di lì in poi c’è una sola squadra in campo: con un break di 7-0, la Happy Car fissa il punteggio sul 9-25 e si porta a casa il primo parziale.

Buono l’avvio dei padroni di casa nella seconda frazione, con Lupetti che stampa il muro del 3-2 mettendo in mostra tutta la voglia di riscatto dei suoi. Si procede a ritmo di minibreak, le due squadre mettono la testa avanti a turno e infiammano il match e il pubblico. Coach Marzialetti ferma il gioco dopo l’ennesimo recupero della Happy Car (13-13 ace di Pulcini), ma gli ospiti si portano avanti subito dopo allungando 13-17, favoriti da una certa confusione nella metà campo Rossoblù. La Videx riesce ad accorciare le distanze fino al -1 (16-17), ma l’efficienza in attacco della Samb continua ad essere devastante. Quando però Duminica spedisce in rete l’attacco che vale il 22-22 ecco che la Videx torna a galla; peccato che i Rossoblù non riescano a portare a termine il compito: San Benedetto è più cinica e chiude 23-25.

Partenza in salita anche nel terzo set per la M&G, con gli ospiti che si portano subito sul 3-7. I rossoblù accorciano le distanze 6-8, ma l’attacco out di Pongetti dal centro permette agli ospiti di riprendere margine. La Videx appare troppo distratta e poco concreta e la Happy Car può andare a +6. La Videx nonostante tutto dimezza lo svantaggio (17-20). Grinta e volontà non sono però sufficienti alla #Risposta Cper prolungare il match, ed alla fine a trionfare è San Benedetto, che chiude 21-25 e conquista meritatamente la Serie D.

Un finale amaro, dunque, per la M&G Videx C, che non cancella però quanto di buono fatto in questa stagione. Una squadra capace di lottare fino all’ultimo e soprattutto di costruire un gruppo solido come spesso è accaduto. Quel gruppo che ha avuto sempre la risposta pronta e non ha mai smesso di crederci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X