fbpx
facebook twitter rss

Protezione Civile di Fermo ed Arquata del Tronto insieme per continuare a crescere

PREVENZIONE E EMERGENZA - Molto produttivo l'incontro a Torre di Palme, sabato prossimo nuova iniziativa in collaborazione con il gruppo di Porto Sant'Elpidio
Print Friendly, PDF & Email

 

Insieme per collaborare. Nei giorni scorsi la Protezione Civile Comunale di Fermo ha organizzato al Bosco del Cugnolo a Torre di Palme una nuova attività di addestramento con l’obiettivo di aggiornare i soccorritori sull’utilizzo degli equipaggiamenti in dotazione per interventi in zone boschive, nonché sulle procedure di coordinamento della Sala Operativa mobile.

Il corso è stato arricchito dalla presenza di una squadra proveniente da Arquata del Tronto che, per la prima volta dopo il terremoto, è tornata ad essere operativa. Un’occasione che ha rappresentato una delle tappe di un lungo percorso che vedrà lavorare insieme volontari fermani ed arquatani; in base ad un accordo tra il Comune di Fermo e quello di Arquata del Tronto, infatti, saranno messe in campo ulteriori iniziative di sostegno al volontariato locale di Protezione Civile nella fase di ritorno alla normalità nelle zone terremotate.

E nell’ottica della collaborazione e della sinergia fra Gruppi Comunali, sabato prossimo a Fermo si terrà un altro corso di addestramento e aggiornamento, cui prenderà parte anche il Gruppo Comunale di Porto Sant’Elpidio.

“Si tratta di esempi di cosa rappresenta il sistema nazionale di Protezione Civile – ha dichiarato l’assessore con delega alla Protezione Civile Ingrid Luciani – che fa della rete fra Gruppi e della massima collaborazione fra di essi la sua missione principale, con l’obiettivo di essere sempre più vicini ai cittadini con un adeguato grado di formazione e di preparazione”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X