facebook twitter rss

Liceo Scientifico di Fermo,
lo spettacolo è anche
sul campo di calcetto

EVENTI - Conclusa a Santa Petronilla la nona edizione del torneo tra studenti. Tra le ragazze vince la 3°CS, tra i ragazzi la 4°ASA
domenica 11 giugno 2017 - Ore 15:28
Print Friendly, PDF & Email

 

Un evento sportivo, e non solo, che ha superato il successo dello scorso anno, con più di 2 mila presenze quello della finale di sabato 10 giugno della Tco’S Cup 2017, il torneo di calcetto disputato dagli studenti del Liceo Scientifico “T. C. Onesti” di Fermo dal 15 maggio nello spazio della piattaforma del Centro Sociale di Santa Petronilla, spazio che, come ricordato nei giorni scorsi, è stato oggetto da parte dell’Amministrazione comunale di interventi quali il ripristino dei gradoni della tribuna e la sostituzione della rete di recinzione. Migliaia di giovani e non solo hanno assiepato gli spalti per uno spettacolo sportivo, di aggregazione e di amicizia.

“Un bellissimo evento, che vede una numerosa partecipazione di pubblico, un grande impegno organizzativo da parte degli studenti stessi del Liceo, in una struttura polivalente che abbiamo ritenuto importante riqualificare sia per i giovani del quartiere di S. Petronilla che per iniziative partecipate e di successo come questa” hanno detto il sindaco Paolo Calcinaro e l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini presenti alla serata conclusiva del torneo.

La manifestazione, giunta alla nona edizione (per il quinto anno a Santa Petronilla), ha visto nell’applaudita e partecipata serata del 10 giugno due finali: in quella femminile la classe 3°CS ha battuto per 3 a 2 la 3°AL; mentre per quella maschile la 4°ASA ha sconfitto la 5°AS per 5 a 2, a suggellare un evento che ha visto tutta la scuola coinvolta, con l’organizzazione curata dagli studenti Simone Luciani, Michelangelo Cestarelli, Lorenzo Giacometti, Nicolas Baldo, Paolo Giorgetti e Mattia Nepi.

E come ogni evento che si rispetti non è mancato un inno composto ed eseguito appositamente ed esclusivamente per il torneo, scritto da Giulia Marilungo e cantato da Stefano Satariano.

Un torneo che per questa edizione va in archivio e che testimonia come la scuola sia sempre più sinonimo di aggregazione fra gli studenti e come i giovani sappiano far vivere le strutture e gli spazi pubblici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X