facebook twitter rss

‘Telecamere contro
l’abbandono di rifiuti’
la proposta di Balestrieri

PORTO SANT'ELPIDIO - Il capogruppo consiliare FdI: "Il tempo della pazienza contro chi abbandona i rifiuti o non fa la raccolta differenziata correttamente è finito"
domenica 25 giugno 2017 - Ore 13:41
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Balestrieri

L’abbandono di rifiuti è una forma di inciviltà che danneggia l’ambiente e causa degrado ed è per questo che l’amministrazione deve fermamente combattere più di quello che si sta facendo attualmente potenziando l’azione contro i comportamenti scorretti che deturpano in modo inaccettabile il territorio“. Inizia così l’intervento del capogruppo FdI in consiglio comunale, Andrea Balestrieri. “Resta peraltro fondamentale la collaborazione dei cittadini, che invito a denunciare questa pratica indecorosa e incivile sia presso l’ufficio ambiente del comune sia alla polizia locale che già opera sul territorio ogni giovedì con il controllo a campione di rifiuti gettati in aree non autorizzate o male conferiti e applicando sanzioni previste dal regolamento comunale di polizia urbana ai trasgressori.

Agli inviti ai cittadini e a ciò che si sta facendo sul territorio si assiste nostro malgrado a diverse aree della città che sono solitamente diventate discariche abusive; basta recarsi davanti al cancello dell’eco centro di via Garda, al parcheggio del cimitero, a piazza Benedetto Croce nel quartiere Faleriense, a via Belgio nel quartiere centro e in diverse altre zone per vedere monitor, divani, materassi e anche rifiuti come scarti di lavorazioni di calzature ed altro.

Tutto ciò offende profondamente tutti i cittadini che onestamente conferiscono i rifiuti in maniera corretta e che regolarmente pagano la tassa sui rifiuti anche con molto sacrificio; va usata quindi secondo me una linea ancora più dura nel controllo di queste azioni e sulla cifra sanzionatoria.

In molti Comuni italiani e il più vicino al nostro è quello di Ascoli Piceno proprio in questi giorni si appresta a portare in Consiglio Comunale il nuovo regolamento sulla privacy per l’utilizzo dei dati sulle telecamere che servirà quindi a scattare “foto trappola” con apparecchiature a lettura targhe e a funzione grandangolare al fine di controllare l’abbandono dei rifiuti in aree non consentite e procedere quindi ad elevare sanzioni anche di importo maggiore a quello in vigore sul regolamento comunale; il tutto rientrando nelle funzioni istituzionali dell’ente che ha il compito della tutela del territorio.

Propongo quindi all’amministrazione di convocare quanto prima la relativa commissione consiliare aperta a tutti gli interessati e di studiare delle soluzioni insieme alla Polizia Locale per rivedere in primis la mappatura delle attuali telecamere e non escludere di rivederne il posizionamento proprio a favore di queste aree che ogni giorno sono prese d’ assalto da cittadini che non hanno il minimo buon senso nei confronti della collettività e della cittadinanza intera.

Il tempo della pazienza contro chi abbandona i rifiuti o non fa la raccolta differenziata correttamente è finito. I cittadini hanno tutte le informazioni su come smaltire correttamente i rifiuti e non possiamo più tollerare atteggiamenti che, oltre a deturpare il nostro territorio, non fanno altro che aumentare i costi del servizio con ricadute negative su tutti gli utenti”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



2 commenti

  1. 1
    Stella Zucca via Facebook il 25 giugno 2017 alle 15:57

    si possono mettere anche contro l’abbandono di animali? i bravi sangiorgesi si danno molto da fare in questo periodo

  2. 2
    Rosetta Renzi via Facebook il 25 giugno 2017 alle 17:50

    Era ora perché la puzza qua la piazzetta e irresistibile grazie Andrea

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X