fbpx
facebook twitter rss

Nei, tiroidi, udito: decine di persone
per gli screening dell’ANT

FERMO - I numerosi progetti della sezione provinciale della Onlus guidata da Gianni Della Casa
sabato 15 Luglio 2017 - Ore 14:12
Print Friendly, PDF & Email

 

Prosegue l’azione dell’Ant Italia onlus della Provincia di Fermo, guidata da Gianni Della Casa, che dopo il successo del progetto “Melanoma”, conclusosi ad aprile scorso, che ha visto nell’anno scolastico 2016 -2017 (in collaborazione con i Comuni di Fermo e Amandola, gli Ambiti XIX e XX, Area Vasta 4, la Clinica dermatologica dell’ospedale di Torrette ed il contributo della Regione Marche) effettuare controlli e screening dermatologici sui nei di circa 800 alunni maggiorenni delle classi quinte di ben 10 scuole superiori della Provincia di Fermo (Fermo, Porto San Giorgio, Porto Sant’Elpidio, Sant’Elpidio a Mare, Amandola e Montegiorgio), ha attivato e concluso un altro progetto, sempre di notevole importanza che ha coinvolto gli utenti del Centro di riabilitazione “Montessori” ed i loro familiari.

Nel mese di giugno sono state effettuate gratuitamente all’interno della struttura fermana di Campiglione (nell’attuale sede, inaugurata nel dicembre scorso), 2 giornate di screening dermatologici dei nei, per un totale di 62 utenti, e 2 giornate di ecografie tiroidee, per un totale di 61 utenti. Visto che l’Ant ha avviato anche un nuovo programma di screening uditivi, questi screening sono stati somministrati a 32 utenti sempre del Centro Montessori.

“Dopo lo screening nelle scuole con i nostri ragazzi – ha affermato il sindaco Paolo Calcinaro – un altro passo molto importante laddove il Comune va anche oltre i propri stretti ruoli, andando a supportare il cittadino e le famiglie sulla prevenzione sanitaria. Sono orgoglioso di questa scelta che l’Ambito Sociale sta portando avanti insieme all’Ant, di certo si continuerà su questa strada della prevenzione”.

“Prosegue l’azione di prevenzione portata avanti dall’Ant che in questo caso ha riguardato una struttura come il Montessori, un’azione di notevole importanza perché con uno screening è possibile realmente prevenire e intervenire tempestivamente nei casi in cui ce ne sia bisogno” ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Mirco Giampieri.

“Come associazione – ha detto il presidente dell’Ant della provincia di Fermo Gianni Della Casa – abbiamo potuto registrare una grande soddisfazione da parte di utenti, familiari, dipendenti e professionisti del Centro Montessori di Fermo che sperano di poter ripetere stabilmente l’iniziativa in misura più allargata”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X