fbpx
facebook twitter rss

Franz Hauk pronto ad incantare
il pubblico del Festival organistico

PORTO SAN GIORGIO - Appuntamento venerdì 21 luglio nella chiesa di San Giorgio Martire a partire dalle ore 21.30
mercoledì 19 Luglio 2017 - Ore 13:06
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 21 luglio il Festival organistico internazionale “Città di Porto San Giorgio” ospiterà Franz Hauk, nella chiesa di San Giorgio Martire a partire dalle ore 21.30. Il musicista proporrà capolavori di Franck, Gigout, Dubois, Boellman e la nota toccata e fuga di Bach.

Hauk è nato a Neuburg sul Danubio nel 1955. Dopo la maturità ha iniziato i propri studi in Musica Sacra, Pedagogia musicale, Pianoforte e Organo presso le Accademie superiori di Musica di Monaco di Baviera e Salisburgo sotto la guida di valenti insegnanti come Aldo Schoen, Gerhard Weinberger, Franz Lehrndorfer e Edgar Krapp ottenendo il diploma nel 1981, seguito dal Dottorato nel 1988 e da numerosi altri riconoscimenti.

Dal 1982 è organista titolare del Duomo di Ingolstadt ed ivi anche maestro di cappella dal 1995.

Il suo vasto repertorio include le opere di Johann Sebastian Bach, Max Reger e musica francese dei secoli XIX e XX. Particolarmente interessato alla musica contemporanea, ha commissionato diverse composizioni e le ha eseguite in prima esecuzione assoluta. Franz Hauk fa parte di giurie di diversi Concorsi organistici nazionali ed internazionali come membro o professore ospite. Numerosissime sono le incisioni discografiche e le registrazioni radiofoniche di suoi concerti tenuti in Germania, Europa e Stati Uniti d’America. La sua attività artistica si rivolge anche alla direzione d’orchestra con la riscoperta e l’esecuzione in prima moderna di un gran numero di oratori, sinfonie, messe e produzioni operistiche di J.S.Mayr di cui è uno dei massimi studiosi.

Dal 2002 è insegnante di Storia della prassi esecutiva alla Staatliche Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera.

Nel 2013 è stato insignito della Croce al merito dal Presidente della Repubblica federale tedesca.

L’ingresso alla serata è libero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X