facebook twitter rss

Attacco ai Vigili, la Cisl sollecita amministrazione e forze di polizia: “Un fatto gravissimo ed allarmante”

FERMO - Il segretario regionale Donati: "Già dopo il deprecabile episodio delle fucilate contro i Vigili di Fermo, come CISL FP lanciammo l'allarme che tale avvenimento non venisse derubricato come semplice teppismo o impresa di qualche folle"
Print Friendly, PDF & Email

“L’ennesimo attacco sferrato contro gli uomini della Polizia Municipale di Fermo è un fatto gravissimo ed allarmante che come Sindacato del Pubblico Impiego condanniamo fermamente”.  Così il segretario Cisl Giuseppe Donati dopo il nuovo fatto di cronaca a danno della polizia municipale di Fermo.

“Già dopo il deprecabile episodio delle fucilate contro i Vigili di Fermo, come CISL FP lanciammo l’allarme che tale avvenimento non venisse derubricato come semplice teppismo o impresa di qualche folle – scrive Donati – Avevano ragione a temere che non sarebbe stato un episodio isolato e chiedere che l’allerta rimanesse alta.  Stanotte si è sfiorata la tragedia e solo grazie alla prontezza e al sangue freddo mostrato dai Vigili si è evitato il peggio.  Come CISL FP MARCHE siamo vicini agli uomini e alle donne della Polizia Municipale di Fermo. A loro va la massima solidarietà e l’appoggio”.

Da qui l’invito all’amministrazione Calcinaro “Sollecitiamo l’Amministrazione Comunale ad adottare ogni possibile azione per aumentare la sicurezza e garantire l’incolumità di questi lavoratori. Alla Prefettura ed alle Forze dell’Ordine che indagano sulla vicenda, sollecitiamo massimo rigore e tempestività nel dare un nome ed un volto ai soggetti che vigliaccamente hanno tentato con questo atto deprecabile, d’intimorire i Vigili e di fiaccarne l’azione.
Conoscendo però la tempra e la professionalità delle donne e degli uomini della Polizia Municipale di Fermo, siamo certi che non ci riusciranno nemmeno stavolta”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti