facebook twitter rss

Legge Minniti, se ne parla
con il Partito Comunista Italiano

PORTO SAN GIORGIO - La Federazione di Fermo del Pci ha organizzato per giovedì, alle 21, alla sala Castellani, un incontro dal titolo "Legge Minniti: violazione dei diritti costituzionalmente garantiti"
Print Friendly, PDF & Email

Giovedì prossimo alle 21, alla Sala Castellani di Porto San Giorgio, si terrà un incontro dal titolo “Legge Minniti: violazione dei diritti costituzionalmente garantiti” organizzato dalla Federazione di Fermo del Partito Comunista Italiano. “La legge in questione, recentemente approvata, riforma l’iter per il riconoscimento dello status di rifugiato, riducendo i diritti per soggetti già fragili sul piano sociale, cioè – fa sapere il segretario provinciale del Pci, Giorgio Raccichini – i richiedenti asilo. Inoltre il medesimo provvedimento rilancia il sistema carcerario dei centri di identificazione ed espulsione, ora diversamente ridenominati. L’iniziativa sarà l’occasione per parlare non solo di questa legge, ma anche del fenomeno migratorio più in generale, uno dei temi più importanti di questo periodo storico, spesso affrontato in una maniera impropria e strumentale che alimenta una dannosa guerra tra poveri”. Introdurrà lo stesso Giorgio Raccichini e interverranno l’avvocato Gabriella Caliandro e Alessandro Fulimeni, responsabile del progetto Sprar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X