fbpx
facebook twitter rss

Un anno di tempo per rifare il ponte
Lavori al via per 3 milioni

RUBBIANELLO - Finalmente si sblocca l'opera pubblica che collega le province di Ascoli e Fermo. La soddisfazione di D'Erasmo
Print Friendly, PDF & Email

Stamane i tecnici del Servizio Viabilità della Provincia di Ascoli Piceno hanno effettuato la consegna dei lavori alla ditta incaricata per la realizzazione del Ponte di Rubbianello, parzialmente distrutto dall’alluvione del novembre 2013. I tempi di esecuzione contrattuale dell’opera, dell’importo di circa 3 milioni di euro, sono di 375 giorni con un intervento diretto a conservare, quanto possibile, l’estetica originale del manufatto coniugando la sicurezza e la fruizione della struttura con la sistemazione idraulica nel contesto ambientale e paesaggistico di riferimento. “Come noto – evidenziano i Presidenti delle Province di Ascoli Piceno Paolo D’Erasmo e di Fermo Moira Canigola – il percorso per avviare il cantiere di questa infrastruttura fondamentale per la mobilità interprovinciale del comprensorio della Valdaso è stato lungo, faticoso e complesso soprattutto a causa di due eventi imprevisti che hanno influito notevolmente su tempi e modalità tecniche e procedurali. In primo luogo l’ulteriore crollo di campate per il maltempo nel marzo 2016 e il danneggiamento dei piloni rimasti in piedi a causa delle scosse di terremoto di agosto e ottobre 2016. Inoltre, recentemente, si erano resi necessari progettare lavori complementari per 495 mila euro finanziati dalle economie di progetto. I nostri due enti hanno sempre lavorato in stretta sinergia e collaborazione con la Regione Marche e tutti gli altri soggetti istituzionali coinvolti, per fronteggiare i complessi eventi emergenziali e normativi e seguiranno con attenzione le fasi di ricostruzione dell’infrastruttura”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X