facebook twitter rss

Insieme per ricordare Francesco:
il grande cuore gialloblu continua
a battere con familiari e amici
(IL VIDEO)

FERMO - Una serata in ricordo di Francesco Sollini, prima con una messa, poi con una cena con circa 80 persone, la famiglia e i tanti amici si sono ritrovati nel ricordo dell'amico scomparso
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Ad un mese dalla prematura scomparsa di Francesco Sollini (leggi l’articolo) ieri sera prima con una messa, poi con una cena con circa 80 persone, la famiglia e i tanti amici di Francesco si sono ritrovati nel ricordo dell’amico scomparso.

Francesco ha lottato contro una grave malattia che alla fine ha avuto la meglio. Quest’ultima però non potrà mai cancellare quello che Sollini ha lasciato a tutta la comunità di Fermo e ai tifosi della Fermana, ovvero la sua seconda famiglia. Valori come lo stare insieme, credere nel gioco di squadra, aiutarsi a vicenda, essere sempre disponibile per dare una mano: questo è stato il grande regalo di Francesco verso tutti coloro che hanno avuto la fortuna d’incontrarlo e conoscerlo. E così la cena di ieri si è trasformata in un momento insieme per ricordare un grande amico e tifoso gialloblu.

Cuoco e ristoratore, aveva gestito per tanti anni il ristorante “L’Antica Fonte” a Molini di Fermo, spesso ritrovo dei tifosi della Fermana, compreso quell’8 maggio 2011 quando il locale, affollato da tifosi e famiglie a pranzo, fu devastato dai tifosi dell’Ancona che stavano venendo a Fermo per la finale di campionato. Negli ultimi tempi Francesco aveva aperto la pescheria “Il vecchio e il mare” in centro.

Aneddoti, storie di tifo, vicende simpatiche, una serata trascorsa tra commozione e risate, proprio come Francesco avrebbe voluto.

 

 

 

Addio a Francesco Sollini, tifoso di lungo corso della Fermana


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X