facebook twitter rss

Verducci sceglie Servigliano e Amandola per l’ultimo messaggio prima del voto: “Andare avanti, per realizzare in progetti i cui crediamo”
IL VIDEO MESSAGGIO

SERVIGLIANO/AMANDOLA - Una giornata ricca di incontri quella odierna, nella quale non poteva mancare la sua Servigliano, per incontrare gli amici di sempre, ed Amandola in continuità con quello che è stato, sin dallo scorso agosto, il suo impegno per le popolazioni terremotate del centro Italia
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Il senatore uscente Francesco Verducci ha affidato ad un video il suo messaggio di chiusura della campagna elettorale. Una giornata ricca di incontri quella odierna, nella quale non poteva mancare la sua Servigliano, per salutare gli amici di sempre, ed Amandola in continuità con quello che è stato, sin dallo scorso agosto, il suo impegno per le popolazioni terremotate del centro Italia. Proprio ad Amandola ad accogliere il candidato senatore del Partito Democratico c’era il primo cittadino Adolfo Marinageli. A Servigliano c’erano invece, tra gli altri,  il vice presidente della Provincia di Fermo Stefano Pompozzi e Caterina Stortini, segretaria del Pd cittadino.

Attenzione particolare anche per le aziende dell’artigianato, i cui imprenditori Verducci ha incontrato in questi giorni fino a qualche ora fa.

“C’è un modo per proteggere il nostro paese, per farlo crescere, per realizzare i progetti in cui crediamo – ha spiegato Verducci nel suo messaggio finale –  ed è andare avanti, non sprecare i sacrifici fatti in questi anni. C’è un modo per continuare a difendere e creare il lavoro, per sostenere le imprese, le famiglie, per dare aiuto a chi è solo, a chi è svantaggiato, per dare diritti a chi non ne ha. C’è un modo per far vivere le nostre comunità colpite dal terremoto, c’è un modo per costruire sicurezza nella legalità nella solidarietà e non istigando all’odio. C’è un modo per voler bene all’Italia ed è andare avanti, insieme, dalla parte giusta“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X