facebook twitter rss

Carabinieri in azione,
arrestato a Porto San Giorgio
lo specialista delle truffe

PORTO SAN GIORGIO - In manette un uomo di circa 70 anni. Dovrà scontare una condanna a 2 anni e 10 mesi di reclusione per delle truffe commesse nel Fermano. L’uomo è ora recluso presso la casa circondariale di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

I carabinieri del comando provinciale di Ascoli Piceno e della compagnia di Fermo in queste ore sono stati impegnati in un’operazione interprovinciale per cercare di debellare le truffe e i furti a danno di anziani. “In tre distinte operazioni, i militari dell’Arma – fanno sapere i carabinieri – hanno tratto in arresto due persone, denunciandone un’altra, a seguito di mirati controlli e indagini. A Porto San Giorgio, i militari della locale stazione hanno tratto in arresto un uomo di circa 70 anni con precedenti di polizia che dovrà scontare una condanna a 2 anni e 10 mesi di reclusione per delle truffe commesse nel Fermano. L’uomo è ora recluso presso la casa circondariale di Fermo.

Ad Ascoli, invece, i carabinieri della locale stazione, comandata dal luogotenente Antonio Trombetta, dopo un’attenta attività d’indagine hanno arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato una collaboratrice domestica, la quale, alla fine del proprio turno di lavoro nell’abitazione di anziani residenti nel centro storico, è stata trovata in possesso, dopo un’accurata perquisizione, di banconote poco prima asportate da casa delle ignare vittime che alla signora avevano concesso la massima fiducia. L’azione dei Carabinieri continuerà sempre con maggiore dinamismo nella prevenzione e repressione dei reati in danno dei cittadini onesti, la cui collaborazione è fondamentale per raggiungere immediati risultati. Tutti sono, pertanto, invitati a chiamare subito il 112, ovvero recarsi personalmente in caserma, nonché contattare l’Arma attraverso i canali telematici indicati sul sito www.carabinieri.it”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X