facebook twitter rss

Spaventoso frontale sulla Statale:
tre feriti, arriva l’eliambulanza
Strada chiusa al traffico
FOTO E VIDEO

MARINA PALMENSE - Ad avere la peggio è stata la mamma a guida della Musa. La donna è stata soccorsa dall'eliambulanza arrivata dall'ospedale Torrette di Ancona. Le altre due ferite sono state trasportate in gravi condizioni al pronto soccorso del Murri di Fermo. Statale chiusa al traffico
sabato 24 marzo 2018 - Ore 15:07
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli e Paolo Paoletti

Grave incidente frontale nel primo pomeriggio di oggi, attorno alle 14.30, lungo la Statale Adriatica a circa 500 metri, direzione sud, dall’incrocio di Fonte di Palme. Il bilancio è di tre feriti.  Un impatto terribile, quello tra i due veicoli, una Lancia Musa e una Ford Fiesta,  che si sono fermati a ridosso del guardrail.  Alla guida della Fiesta si trovava una ragazza da sola, mentre a bordo della Lancia Musa, viaggiavano mamma e figlia.

Tempestivo l’arrivo dei soccorsi. Sul posto, insieme ai sanitari del 118, le ambulanze della Croce Arcobaleno di Petritoli, della Croce Azzurra di Porto San Giorgio e della Croce Verde Valdaso. Immediato anche l’arrivo dei vigili del fuoco di Fermo, polizia e carabinieri e vigili urbani. Il primo a lanciare l’allarme è stato un agente della polizia locale di Porto Sant’Elpidio, residente ad Altidona,  che stava tornando a casa a fine turno. L.M., queste le iniziali dell’agente, ha attivato i soccorsi e coadiuvato la viabilità fino all’arrivo dei carabinieri munito della pettorina della Municipale Elpidiense.

Ad avere la peggio è stata la mamma a guida della Musa. La donna è stata soccorsa dall’eliambulanza arrivata dall’ospedale Torrette di Ancona. Le altre due ferite sono state trasportate in gravi condizioni al pronto soccorso del Murri di Fermo. Statale che è rimasta chiusa al traffico, all’altezza del casello di Porto San Giorgio e dal lato opposto dopo Marina di Altidona,  per consentire l’intervento dei soccorsi e la messa in sicurezza dei due veicoli andati semi-distrutti.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X