facebook twitter rss

Affonda imbarcazione al porto

PORTO SAN GIORGIO - Si tratta della 'Silveretta', un natante di tipologia veliero di 18 metri. Pronto intervento del personale della Marina di Porto San Giorgio e dei militari della Capitaneria di porto
lunedì 10 settembre 2018 - Ore 08:21
Print Friendly, PDF & Email

AGGIORNATO ALLE 12,30

E’ andata giù, è affondata. Questa notte la ‘Silveretta’, un’imbarcazione di tipologia veliero, da 18 metri di lunghezza, è affondata mentre era ormeggiata al porto turistico. Sul posto sono immediatamente intervenuti il personale della Marina di Porto San Giorgio e la Capitaneria di porto. Personale in acqua per circondare l’imbarcazione con delle panne di contenimento per evitare sversamenti in mare anche se non si teme alcun inquinamento ambientale.

Basilio Ciaffardoni

L’imbarcazione, infatti, era ormai in disuso da diversi anni, in uno stato di conservazione non ottimale. Sul posto, comunque, si diceva, oltre al personale della Marina di Porto San Giorgio, anche i militari del Circomare che ricostruirà nello specifico le cause dell’affondamento. Da una prima ipotesi sembra comunque che il tutto sia dovuto all’usura del natante. Sarà comunque, si diceva, la Guardia costiera a definire le cause dell’incidente.

“L’imbarcazione è stata tempestivamente messa in sicurezza, circondata da panne di contenimento, e imbracata” spiega l’esperto sommozzatore Basilio Ciaffardoni che si è immerso in acqua proprio per passare le catene sotto lo scafo. “Sì, abbiamo usato delle catene consone al suo sollevamento. Lo abbiamo fatto immediatamente proprio per evitare che il natante sprofondasse nel fango, una situazione che avrebbe complicato le operazioni di alaggio”. Ed è proprio sulle operazioni di alaggio che ora si sta decidendo il da farsi. “La barca è pronta per il sollevamento – conclude Ciaffardoni – e l’alaggio. Tutte le operazioni sono state svolte sotto il coordinamento dell’autorità marittima, la Capitaneria di porto”.

g.f.

(notizia in aggiornamento)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X