facebook twitter rss

Appartamenti occupati e droga:
blitz della polizia a Lido Tre Archi, gli inquilini abusivi scappano gettandosi dal balcone

LIDO TRE ARCHI - Un altro appartamento era occupato abusivamente e dopo aver fatto 'saltare' la serratura veniva usato un lucchetto artigianale per chiudere la casa. All'interno si trovavano ben otto persone che, sorpresi dalla presenza della polizia, si sono dati alla fuga gettandosi dal terrazzo e facendo perdere le loro tracce.
martedì 11 settembre 2018 - Ore 11:59
Print Friendly, PDF & Email

Due appartamenti occupati abusivamente all’interno dei quali sono state trovate sostanze stupefacenti ed altro materiale, in alcuni casi rubato. Blitz degli uomini della questura di Fermo, nella mattinata dello scorso sabato 9 settembre, a Lido Tre Archi.

Ad essere denunciato un 23enne straniero, regolarmente residente nel territorio nazionale. Gli agenti della questura di Fermo hanno sequestrato sei dosi di marijuana pronta per l’immissione nel mercato illegale della droga, nonchè i soldi frutto di tale attività, um fucile subacqueo e un telefono cellulare.

Il 23enne si era introdotto illegalmente in un appartamento al primo piano di un condominio, occupandolo abusivamente dopo aver manomesso la serratura approfittando dell’assenza dei proprietari. Agenti di polizia che nel contesto della medesima operazione si sono accorti che, nello stesso pianerottolo, un altro appartamento era occupato abusivamente. Gli inquilini abusivi, dopo aver fatto ‘saltare’ la serratura, usavano un lucchetto artigianale per chiudere la casa. All’interno si trovavano ben otto persone che, sorprese dalla presenza della polizia, si sono date alla fuga gettandosi dal terrazzo e facendo perdere le loro tracce.

Sono in corso indagini serrate per arrivare alla loro identificazione anche sulla base delle tracce lasciate dagli occupanti abusivi. All’interno delle stanza sono state sequestrate una bicicletta rubata e una dose di cocaina. I legittimi proprietari sono rientrati in possesso delle loro abitazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X