facebook twitter rss

Federmoda Cna Fermo: “La propria identità per contrastare la concorrenza internazionale”
(VIDEO INTERVISTA)

MILANO - Il portavoce di CNA Federmoda Fermo, Gianluca Mecozzi, delegato nazionale all'internazionalizzione, traccia un primo bilancio di questa edizione del Micam, all'insegna delle collezioni estive.
mercoledì 19 settembre 2018 - Ore 09:23
Print Friendly, PDF & Email

 

 

“Come sempre il Micam non delude a livello di presenze con visitatori da tutto il mondo. Purtroppo vediamo però che gli ordinativi sono più scarsi degli altri anni.  Se infatti i clienti non hanno riscontri di vendite buoni non riordinano”.  Il portavoce di CNA Federmoda Fermo, Gianluca Mecozzi, delegato nazionale all’internazionalizzione, traccia un primo bilancio di questa edizione del Micam, all’insegna delle collezioni estive.

“Sentendo gli altri colleghi artigiani – spiega Mecozzi –  se si ha una clientela fidelizzata e un prodotto per cui si è conosciuti i risultati arrivano. Per questo bisogna puntare sui propri punti forza e non andare dietro la tendenza del momento. Si rischia di dover combattere contro i  mercati stranieri sui quali non siamo competitivi  per il differente costo di manodopera”.

Contrastare l’invasione di sneakers puntando sull’identità. Per Mecozzi infatti: “Su scarpe come le sneakers il cliente finale non guarda la qualità del prodotto ma al look della scarpa e alla sua vendibilità. Meglio non correre dietro ai marchi del momento per scopiazzarli ma puntare sui propri prodotti”.

Mecozzi spiega come la presenza nelle fiere resti un elemento importante, nonostante spesso i costi siano difficili da sostenere: “Il Micam a mio avviso è la fiera più importante del mondo per distacco. Non esserci significa dare un segnale  negativo al cliente. E’ pur vero che l’artigiano deve fare i conti con un budget fatto di numerose spese e costi. Il mio consiglio è quello di aggregarsi, fare squadra e rete per cercare di abbattere i costi anche in vista di occasione come queste”.

Un  percorso avviato già da tempo da CNA che segue l’ottica delle reti d’impresa.

Non mancano le nuove sfide come CNA Federmoda: “La prossima – spiega Mecozzi –  è una missione in Canada per conquistare un mercato diverso dai soliti. Per il resto si registra un lieve calo nelle zone di riferimento come l’est Europa, gli Stati Uniti e la Germania. Purtroppo il mercato che non si riprende è quello italiano”.

Intanto da questo Micam emergono anche le tendenze per la prossima estate. Ad illustrarle è lo stesso Mecozzi, da imprenditore di  GianRos: “Continuerà l’invasione di sneakers, una scarpa che ha sostituito sia quella elegante che da tennis. Poi c’è il mocassino, fiore all’occhiello che ci contraddistingue nel mondo e che sull’estivo tiene”.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X