facebook twitter rss

Le farmacie del Fermano di nuovo
in campo contro il diabete, Sacripanti
e D’Avella: “Pronti per il DiaDay”

SALUTE - Il presidente Federfarma Fermo Sacripanti: "Farmacia è luogo e strumento per una efficace educazione sanitaria rivolta ai cittadini e finalizzata alla prevenzione del diabete di tipo 2". Iniziativa assunta in occasione della Giornata mondiale del Diabete: da lunedì 12 novembre a domenica 18, in oltre 200 farmacie marchigiane si potrà effettuare gratuitamente lo screening del diabete e ricevere utili suggerimenti
giovedì 8 novembre 2018 - Ore 11:07
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente Sacripanti

Le farmacie della provincia Fermo, come in tutte le altre province marchigiane, di nuovo in campo contro il diabete : da lunedì 12 novembre a domenica 18, in concomitanza con la Giornata Mondiale del Diabete, in oltre 200 farmacie marchigiane si potrà effettuare gratuitamente lo screening del diabete e ricevere utili suggerimenti.

“Ci stiamo preparando all’annuale edizione del DiaDay, la campagna nazionale di Federfarma – spiega Paolo Sacripanti, presidente Federfarma Fermo – con cui viene riaffermato che la farmacia è luogo e strumento per una efficace educazione sanitaria rivolta ai cittadini e finalizzata alla prevenzione del diabete di tipo 2.

In questa provincia saranno 22 le farmacie a disposizione dei cittadini di tutte le età per uno screening gratuito , utili suggerimenti ed una comune azione per fronteggiare questa malattia di grande diffusione” . “Abbiamo una ennesima occasione per dimostrare le potenzialità della farmacia del territorio nella prevenzione e nel monitoraggio epidemiologico”.

“Il diabete mellito – aggiungono dall’organizzazione – è la malattia cronico-degenerativa di maggior impatto sociale tanto che l’organizzazione Mondiale della sanità prevede, nei prossimi anni, una crescita esponenziale della patologia in tutti i continenti, perché questo fenomeno è sostanzialmente legato a stili di vita non corretti. Nella regione Marche, oltre il 30% degli assistiti da centri specialistici diabetologici ha più di 75 anni con la necessità di assistenza particolare , dal punto di vista sanitario e della terapia ipoglicemizzante. Sono più di 75.000 le persone nelle Marche che dichiarano di avere il diabete , il 4,9% della popolazione, un dato leggermente inferiore alla media nazionale che supera il 5%”.

Pasquale D’Avella, presidente di Federfarma Marche, interviene per “sensibilizzare e informare sulla malattia, che purtroppo ha un trend in costante aumento, nelle farmacie marchigiane vogliamo contribuire a ridurre le conseguenze individuali e sociali della malattia diabetica , adeguando la capacità di risposta del sistema che si deve articolare sulla piena collaborazione tra medico di base , specialista diabetologico e farmacista”. ” In tutta la nostra regione ogni farmacia – ricorda D’Avella che è anche vice presidente nazionale dei farmacisti rurali – con la sua capillarità e l’eccellente rapporto di fiducia con i clienti – cittadini può fattivamente contribuire all’azione per affrontare e debellare il diabete. Abbiamo la certezza – puntualizza – che anche nel 2018 la campagna per lo screening del diabete, si confermerà occasione irripetibile per accreditare , con dati e prove sul campo, le rivendicazioni dei farmacisti in materia di servizi, pharmaceutical care, presa in carico del paziente , rinsaldando la collaborazione tra farmacie e Servizio sanitario Nazionale”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X