facebook twitter rss

Miss Italia ospite d’onore al Palio dei Comuni: “Da piccola con i miei genitori all’Ippodromo San Paolo”

MONTEGIORGIO - Carlotta passerà una giornata intera all’ippodromo, aprirà la sfilata del Palio e mangerà al Ristorante dell’ippodromo, che proporrà un menù di alta tradizione locale e prodotti selezionati e ricercati. La nuova gestione sta studiando un menù che stuzzicherà anche i palati più raffinati.
giovedì 8 novembre 2018 - Ore 17:24
Print Friendly, PDF & Email

Gli eventi sportivi sono da sempre un collante sociale, un momento di promozione glocale e internazionale. Un po’ come la musica, lo sport parla un linguaggio universale, fatto di emozioni e partecipazione diretta e indiretta. Il Palio dei Comuni, un evento sportivo di altissimo livello con 30 anni alle spalle, è tutto questo e molto di più

L’ippodromo San Paolo è stato da subito un luogo (o una location, come si ama dire adesso) che ha saputo coniugare locale e internazionale. I suoi must (Il campionato italiano guidatori trotto ad agosto, e il Palio dei Comuni a novembre) sono il frutto della creatività e dell’inventiva marchigiana. Ambedue gli eventi ( rivoluzionari e antesignani e originali) hanno fatto conoscere Montegiorgio, il fermano e le Marche in Europa e nel mondo grazie a prestigiosi cavalli ( come Varenne, il Valentino Rossi del trotto) e guidatori di fama internazionale che si sono affrontati sulla pista a racchetta del San Paolo.

L’ippodromo San Paolo ha nel suoi imprinting la missione di promuovere le Marche e le sue eccellenze agrotecniche, enogastronomiche, industriali, artigianali e turistiche.

Il Palio dei Comuni festeggia 30 anni e per questo ha invitata a corte la regina d’Italia: Miss Italia 2018 che è di Montegiorgio o meglio delle Piane di Montegiorgio e più esattamente di Quercia Bella. Si tratta di Carlotta Maggiorana, che pur impegnata in shooting, interviste e partecipazioni televisive ha trovato il tempo per la sua Montegiorgio e per la Famiglia Mattii che l’ha invitata come madrina della XXX edizione del Palio dei Comuni. Serata glamour grazie alla presenza di Miss Italia, ma anche perché il parterre ci saranno anche Veronica Nucci (Miss Cinema Marche e finalista Miss Italia), Laura Schiavoni (Miss Rocchetta Marche e finalista Miss Italia), Erika Franceschini (Miss Equilibra Marche e finalista Miss Italia), Antonella Graziani (Miss Abruzzo) e Alisia Caporale (Miss Equilibria Abruzzo e semifinalista Miss Italia a Jesolo).

Carlotta passerà una giornata intera all’ippodromo, aprirà la sfilata del Palio e mangerà al Ristorante dell’ippodromo, che proporrà un menù di alta tradizione locale e prodotti selezionati e ricercati. La nuova gestione sta studiando un menù che stuzzicherà anche i palati più raffinati.

Alla domanda chi è Miss Italia, Carlotta Maggiorana ci ha risposto: «Sono una ragazza che a poco più di 11 anni si è trasferita a Roma, lontano dalla famiglia e dai suoi affetti per studiare all’Accademia di Danza Classica a Roma. Essendo piccola i miei non potevano mettermi in una casa. Ero una bambina di 11 anni e quindi mi misero in un collegio gestito da suore. Sono cresciuta più in fretta e da sola. Ho perso il mio papà a 15 anni. Pur vivendo a Roma sono rimasta molto legata alle mie radici , alla mia Montegiorgio. Tutte le persone che mi hanno visto crescere ancora oggi mi sostengono e per me è un grande onore. Mi sento veramente grata a queste persone».

Nel tuo Montegiorgio quanto c’è dell’ippodromo San Paolo?

«Da piccola lo frequentavo con i miei genitori, magari con altre comitive. Ero quasi sempre in compagnia con i figli di Lanfranco Beleggia (patron della Brosway) e sono cresciuta con loro. Insieme andavamo spesso all’ippodromo San Paolo».

Come vede la Carlotta Maggiorana incoronata Miss Italia 2018 … la sua Montegiorgio….

«Come l’ho sempre vista. E’ vero che adesso sono Miss Italia, ma sono la Carlotta di sempre, la ragazza di sempre. Vedo tutto come prima. Ora ho una responsabilità ed una emozione talmente forte perché rappresento, oltre alla mia terra, tutta l’Italia. E chiaramente ho l’orgoglio di rappresentare le Marche in tutto il mondo».

Nota dei cambiamenti o è sempre la Montegiorgio che ha lasciato a 11 anni?

«No sinceramente. Per me Montegiorgio, o meglio Piane di Montegiorgio, perché io sono di Piane ed esattamente di Quercia Bella… è tutto rimasto come sempre, passa il tempo, le cose cambiano ma le persone rimangono le stesse. Nei miei occhi è rimasto il paese che conoscevo e che mi ha dato forza e stimolo per seguire la mia carriera artistica. Ne approfitto per inviare un caldo abbraccio a tutti quelli che mi conoscono e spero di rivederli al San Paolo».

Come è stata la festa del suo rientro a Montegiorgio con il titolo di Miss Italia?

«E’ stata una festa fantastica! E ringrazio tutti per il grande calore e la grande affezione. Tantissima gente e lo stesso staff di Miss Italia è rimasto veramente sconvolto e a bocca aperta. Non avevano mai visto tanta gente alla festa di rientro di Miss Italia. Sono ancora commossa, mentre lo racconto, è stata un’emozione bellissima».

Quali sono gli impegni di Miss Italia?

«Sto lavorando per gli sponsor del concorso, in giro per tutta l’Italia, per servizi fotografici, eventi, trasmissioni televisive. Sono sempre in giro da una parte all’altra dell’Italia. Mi stanno arrivando proposte dalla televisione e dal cinema. Io sono attratta dal mondo dello spettacolo ma il mio sogno è il cinema».

Un messaggio per il pubblico che domenica 18 novembre affollerà il San Paolo per la XXX edizione del Palio dei Comuni. Un evento che ogni anno attira a Montegiorgio un numero incredibile di appassionati di trotto da tutt’Italia e turisti. Quest’anno verranno all’ippodromo della Famiglia Mattii anche per conoscere dal vivo Miss Italia. Una ragazza di Montegiorgio che è riuscita a scalare la vetta del concorso di bellezza italano per antonomasia. «Una Miss Italia marchigiana è un fatto abbastanza straordinario. Il Palio dei Comuni è un evento figlio della creatività marchigiana, di Montegiorgio, il territorio che mi ha dato i natali e dove sono cresciuta. Quindi in qualche maniera siamo legati. Il Palio dei Comuni sarà una festa bellissima non ho voluto mancare questo evento sportivo e spero che quest’anno insieme … saremo molto di più».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X