facebook twitter rss

Fermana a Rimini,
dolci ricordi

SERIE C - In Romagna tre precedenti con la squadra biancorossa, indimenticabile quello del 1996 che inaspettatamente spalancò ai canarini i playoff e poi le porte della serie C1. L'ultimo incrocio 13 anni fa in diretta tv. Il primo in assoluto fu con la seconda squadra riminese, nel 1933, che portò anche in quel caso ad una promozione, nonostante una clamorosa sconfitta sul campo
Print Friendly, PDF & Email

Tifosi gialloblù nel settore ospiti del “Romeo Neri” il 19 maggio 1996 (Foto Manilio Grandoni)

di Paolo Bartolomei

FERMO – Domenica la Fermana gioca allo stadio “Romeo Neri” di Rimini. Con i biancorossi ci sono solo tre precedenti in gare ufficiali di campionato. Il primo fu nel 1994/95 in C2, il terzo nel 2004/05 in C1.

L’incrocio rimasto nel cuore di tutti i tifosi gialloblù fu il secondo, quello del 19 maggio 1996 (ultima di campionato di C2) che fu il primo passo della indimenticabile scalata alla terza serie e, dopo solo tre anni, al campionato cadetto.

Presentazione del big match sulla stampa locale. Al centro la foto del bomber Stefano Protti

La squadra canarina vinse 0-1 (gol di Stefano Protti che alcuni minuti prima aveva fallito un rigore) e, contro le previsioni di inizio stagione, entrò nei playoff, nemmeno nell’ultimo posto della griglia, ma addirittura in penultima posizione, sorpassando la Triestina (ultima formazione piazzata nella griglia spareggi) e la Vis Pesaro (esclusa dagli stessi).

E pensare che solo un mese prima, dopo la doppia sconfitta per 1-0 a Fano e Terni, sembrava che mister Marco Alessandrini dovesse essere esonerato per il rischio che la compagine canarina fosse risucchiata in zona playout.

Al triplice fischio di Tullio di Avezzano, a Rimini, il successo era costituito già solo dalla semplice conquista dei playoff, anche perché era stata sorpassata all’ultimo minuto la Vis Pesaro (esclusa in extremis dagli spareggi) con cui si era innescato un duello in classifica simile a quello di due anni prima, e “vendicando” in questo modo lo sgarro del maggio 1994.

Difatti in quel momento nessuno, né i tifosi, e nemmeno il presidente Paolo Belleggia o il direttore sportivo Gianni Rosati, potevano immaginare, e forse nemmeno sognare, di eliminare ai playoff due corazzate come Ternana e Livorno e che solo un mese più tardi la Fermana sarebbe risalita in terza serie dopo ben 44 anni di assenza.

 

Il terzo e ultimo incrocio è del 2005, in C1, posticipo televisivo del lunedì sera; terminò 0-0, la Fermana disputò e vinse i playout salvezza contro il Chieti, mentre i romagnoli si classificarono al primo posto e tornarono in Serie B.

Per le statistiche storiche, la prima partita ufficiale disputata dalla Fermana a Rimini fu nel 1933, però non contro la Libertas di Rimini (società antenata dell’attuale), ma contro una seconda compagine della città, esattamente il DLF (Dopolavoro ferroviario di Rimini); era uno spareggio intergirone per la promozione alla categoria superiore.
La squadra gialloblù fu travolta per 11-0 (uno dei peggiori punteggi nella storia canarina) e perse gli spareggi, ma poi fu ripescata egualmente in terza serie per la rinuncia di un’altra società. Quante coincidenze.

Al Romeo Neri la Fermana giocò anche il 13 agosto 2000 (Coppa Italia di serie A e B) ma come campo neutro per la squalifica del “Recchioni”: contro la Sampdoria i gialloblù (appena retrocessi dalla B in C1) furono sconfitti 0-2. I blucerchiati arrivarono agli ottavi di finale del torneo tricolore.

 

Serie C2, 2° giornata (11 settembre 1994)

Tabellino della partita del 1996

RIMINI-FERMANA 3-2
Gol: 45′ Mezzini, 56′ Ruscitti, 65′ Moretti, 69′ Mezzini, 77′ Mancuso

 

Serie C2 , 34° giornata (19 maggio 1996)

RIMINI 0: Misefori, Argilli, Mastini, Perna, Maddaloni,
Valentini, Francabandiera, Buratti, Mezzini (63′ Sbrega),
Giometti, Damato (73′ Moretti). All. Gavella

FERMANA 1: Soviero, Lauretti, Morelli (63′ Moscetta), Di
Fabio, Pennacchietti, Turcheschi, Di Matteo, Scoponi, Protti (85′ Clementi), Vessella, Matzuzzi. All. Alessandrini.

ARBITRO: Tullio di Avezzano

GOL: 74′ Protti

 

Serie C1, 25° giornata (posticipo tv di lunedì 7 marzo 2005)
RIMINI – FERMANA 0-0

 

In queste tre foto (scattate dal tifoso Fabrizio Concetti) i giocatori canarini vanno a festeggiare sotto al settore ospiti la conquista dei playoff insieme all’accompagnatore Enrico Guidi (lo stesso di oggi)

 

Articoli correlati: 

 

Rimini – Fermana, aperta la prevendita

Vecchiola e Simoni: tra due mesi la Fermana potrà gettare la maschera

Tra Teramo e Rimini, la carica di Edoardo Scrosta

Solo Fermana: ”Tutti a Rimini”

Destro pensa al Rimini, senza distrazioni: ”Si è felici solo quando si raggiunge un obiettivo”

Campitelli (Teramo): “La Fermana si è solo difesa, prima o poi non avrà più questa fortuna”

Fermana capolista, ma in sala stampa regna l’equilibrio

La Fermana in dieci manda il Diavolo all’inferno e conquista il primato

Fermana-Teramo, il “Diavolo” non ha mai fatto paura


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti