facebook twitter rss

Il Lanciano cade in casa,
la Sutor vola in finale

SERIE C GOLD - Espugnato per la seconda volta consecutiva il parquet abruzzese. Per la serie decisiva che sfocia in serie B ad attendere la Premiata ci sarà ora l'ultimo ostacolo: il Valdiceppo di coach Salvatore Formato
Print Friendly, PDF & Email

Giocatori, staff e tifosi festeggiano l’accesso in finale

 

MONTEGRANARO – È tutto vero: la Sutor Premiata espugna il palas di Orsogna e vola in finale playoff. Una partita giocata a ritmi altissimi da tutte e due le squadre e terminata 102-107 in favore degli ospiti.

Decisivo il piazzale di inizio ultimo periodo con un super Lupetti che, trascinato dall’incessante tifo dei tantissimi sostenitori giunti da Montegranaro, segna praticamente da tutte le posizioni. Ad attendere lui e gli altri sutorini ora c’è il Vadiceppo Basket di coach Salvatore Formato.

IL TABELINO

UNIBASKET LANCIANO 102: D’Eustachio 10 , Cukinas 15, Adonide 13, Mordini 27, Martelli 26, Masciopinto, Agostinone 3, Di Giovanni, Capuani, Ranitovic 8, Cancelli. All. Corà

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 107: Lupetti 22, Rossi 3, Di Angilla 11, Bartoli 13, Valentini 12, Sabatini ne, Ciarpella F. 2, Temperini 27, Mosconi 12, Selicato 5. All. Ciarpella M.

PARZIALI: 27-23, 31-27, 26-32, 18-25

PROGRESSIVI: 27-23, 58-50, 84-82, 102-107

LA CRONACA

Partono subito forte i padroni di casa che si portano avanti di quasi 10 lunghezze già dopo pochi minuti. La Premiata chiama time-out ma le cose continuano a non dare il per il meglio: Ranitovic e Cukinas fanno valere i tanti centimetri a disposizione e gli ospiti sembrano accusare il colpo. Soltanto un paio di bombe sul finale di periodo riducono a 6 il gap fra gli abruzzesi ed i marchigiani.

Le difese sono molto fisiche ma gli attacchi di entrambe le compagini sembrano non curarsene, regalando punti e spettacolo da una parta all’altra del campo. Il capitano di Lanciano, Martelli, suona la carica (per lui 26 punti a referto) ed i padroni di casa provano a scappare: si va al riposo lungo sul 58-50.

Quella che torna in campo però è un’altra Sutor: i tifosi capiscono che è arrivato di spingere la squadra ed i giocatori in campo rispondono con punti e una fiducia sempre più contagiosa. Temperini apre il fuoco – saranno 27 i punti che conquisterà al termine della contesa – e dove non arriva lui c’è sempre pronto Di Angilla che sfiora la doppia doppia.

Il terzo periodo è pirotecnico e termina sul +2 per i biancoblù. Nell’ultima frazione di gioco però accade quello che nessuno si sarebbe mai aspettato: Lupetti infila canestri da qualsiasi posizione e Montegranaro si ritrova meritatamente a condurre di oltre 10 lunghezze a metà dell’ultimo periodo di gioco. Ranitovic esce per 5 falli e Cukinas è chiamato agli straordinari sotto le plance, dove capitan Selicato però fa valere la sua legge.

I padroni di casa accorciano le distanze ma i ragazzi di coach Ciarpella sono bravi a gestire il vantaggio fino alla fine, quando la mano di Lupetti non trema e regala ai suoi un margine di sicurezza di due possessi con poco meno di 19 secondi. Lanciano sbaglia la bomba e può partire la festa della marea gialla che ha invaso il palas di Orsogna: la Sutor è in finale.

Appuntamento ora a Ponte San Giovanni per l’ultimo atto di questi incandescenti playoff che portano alla serie B. I tifosi del Sutor Fans Club si stanno mobilitando per la trasferta organizzando un pullman; chiunque fosse interessato può contattare i responsabili Alessandro (331 / 1324135) e Giacomo (327 / 0403115). Attesa dalla Fip, nella giornata di domani, la data in cui inizieranno le ostilita’ sportive che mettono sul piatto l’accesso diretto alla cadetteria.

 

Fotogallery

Bartoli abbraccia Lorenzo Governatori dell’ufficio comunicazione gialloblù

Francesco Ciarpella e capitan Selicato

Altri momenti di festa a fine gara tra Mosconi e Di Angilla


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X