fbpx
facebook twitter rss

GUERRA ALLA DROGA
Scatta la maxi operazione
dei carabinieri da terra e dal cielo
(Foto e Video)

COSTA - L'operazione, con in testa i carabinieri di Porto Sant'Elpidio guidati dal comandante Badini, i colleghi della Cio, i finanzieri e i vigili del fuoco, è scattata questa mattina intorno alle 7,30. Nel Fermano anche l'elicottero dell'Arma per controlli dal cielo
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giorgio Fedeli e Simone Corazza (foto e video Simone Corazza)

E’ scattata questa mattina intorno alle 7,30 una maxi operazione dei carabinieri di Porto Sant’Elpidio, con in testa il comandante, il maresciallo maggiore Corrado Badini, tesa a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti e altri reati come la prostituzione tra Porto Sant’Elpidio e Lido Tre Archi. In campo diverse pattuglie dei militari dell’Arma, tra le stazioni di Porto Sant’Elpidio, appunto, e Porto San Giorgio, con la collaborazione dei colleghi della Compagnia di Intervento Operativo, di un’unità della cinofila del Gruppo della guardia di finanza e degli ‘Aeromobili’.

Il comandante dell’Arma di Porto Sant’Elpidio, Corrado Badini

A Porto Sant’Elpidio è arrivato anche l’elicottero dell’Arma per monitoraggi e perlustrazioni dal cielo. Con il pool anche un’autoscala dei vigili del fuoco. Le divise si avvalgono, dunque, anche dell’ausilio dei pompieri di Fermo per entrare in appartamenti da finestre e balconi. I miliari sono infatti impegnati in perquisizioni e identificazioni ad ampio raggio di cui, però, al momento, con l’operazione in corso, non si conoscono nello specifico i dettagli. Da appartamenti a Lido Tre Archi a casolari disabitati nell’Elpidiense. Insomma tutti i punti nevralgici dello spaccio di sostanze stupefacenti lungo la costa fermana. Per il momento, si diceva, bocche cucite da parte degli inquirenti. Ma, per molti tra automobilisti e residenti, quella carovana di auto dei carabinieri sulla statale Adriatica, partita proprio dalla stazione dell’Arma di Porto Sant’Elpidio, era davvero difficile da non notare. Stesso dicasi per le numerose divise a Lido Tre Archi e a Porto Sant’Elpidio con, addirittura, l’elicottero all’ex Orfeo Serafini. E poi quando in campo ci sono contemporaneamente un ingente schieramento di carabinieri, la Cinofila delle Fiamme gialle, i vigili del fuoco con, addirittura l’autoscala, e oggi anche la Cio, fare uno più uno non è così difficile.

(notizia in aggiornamento)

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page





Gli articoli più letti


X