fbpx
facebook twitter rss

L’arcivescovo Pennacchio
è il nuovo delegato Cem
per i beni culturali e il terremoto

FERMO - La nomina nel corso della riunione dei Vescovi delle Marche. Il nostro arcivescovo sostituisce, in questo delicato incarico, monsignor Stefano Russo, da poco nominato segretario generale della Cei
Print Friendly, PDF & Email

L’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio

Ieri si è tenuta a Loreto la consueta riunione della Conferenza Episcopale marchigiana. E l’arcivescovo di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio, è stato nominato vescovo delegato per i beni culturali ecclesiastici e il terremoto.

Dopo un breve aggiornamento sulla riunione della commissione Migrantes tenutasi a Loreto, il presidente monsignor Piero Coccia, arcivescovo di Pesaro ha informato su alcune tematiche affrontate nel recente incontro del Consiglio Episcopale Permanente (1-3 aprile), in particolare per quanto concerne la prossima assemblea generale dei vescovi che si terrà dal 20 al 23 maggio, la settimana sociale dei cattolici italiani e la gestione dell’accoglienza dopo la conversione in legge del decreto sicurezza.

Ha anche informato sulla giornata di spiritualità nel santuario di Loreto il 25 aprile per le persone consacrate. “E’ stato espresso il desiderio – spiegano dalla diocesi di Fermo – di istituzionalizzare quest’appuntamento annuale. I vescovi hanno poi nominato delegato regionale caritas il diacono Marco D’Aurizio della diocesi di Jesi, mentre monsignor Rocco Pennacchio, arcivescovo di Fermo, è stato nominato vescovo delegato per i beni culturali ecclesiastici e il terremoto, in sostituzione di monsignor Stefano Russo, segretario generale della Cei. L’arcivescovo di Ancona, monsignor Angelo Spina, ha informato sull’incontro con i superiori del seminario regionale che attualmente accoglie 29 seminaristi. Si è poi definito che il corso di esercizi spirituali per i vescovi si terrà ad Assisi dal 14 al 18 ottobre. I vescovi hanno infine partecipato alla con celebrazione eucaristica nella basilica della Santa Casa con i sacerdoti malati e disabili organizzata dalla Sezione Marchigiana dall’Unitalsi”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X