fbpx
facebook twitter rss

Dopo l’inseguimento
abbandonano l’auto rubata
,
i carabinieri a caccia dei banditi

PORTO SANT'ELPIDIO - I militari dell'Arma hanno intercettato l'auto. La persona al volante, invece di fermarsi, si è data alla fuga. Dopo un breve inseguimento i criminali hanno abbandonato la vettura e poi sono scappati a piedi. Il veicolo era stato rubato poco prima a un turista a Casabianca di Fermo
sabato 17 Agosto 2019 - Ore 09:58
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

Notte rocambolesca quella appena trascorsa a Porto Sant’Elpidio. I carabinieri del nucleo Radiomobile di Fermo, durante uno dei loro quotidiani pattugliamenti del territorio, hanno intimato l’alt a una Lancia Y.

Ma la persona al volante, visti i militari dell’Arma dallo specchietto retrovisore, invece di scalare la marcia e fermarsi, ha spinto il piede sull’acceleratore. Ne è scaturito un rocambolesco, seppur breve, inseguimento. I criminali, infatti, sentitisi messi alle strette dai carabinieri, dopo aver tentato, ma invano, di seminare la pattuglia del Radiomobile tra le vie del centro cittadino, hanno abbandonato la vettura e sono scappati a piedi. I carabinieri hanno così accertato che quell’auto risultava essere stata rubata la notte precedente a un turista a Casabianca di Fermo con dei ladri a mettere a ferro e fuoco i garage di una palazzina (leggi l’articolo). I carabinieri hanno buoni motivi per credere che quelle persone in fuga (si parla di due individui) stessero pianificando qualcosa di losco proprio a Porto Sant’Elpidio.

E ulteriore elemento al vaglio dell’Arma: quella Lancia in fuga potrebbe essere stata la causa di un incidente in via Novara con un suv che prima ha impattato contro un muro di recinzione per poi finire contro un camion in sosta.

 

Raid nei garage di Casabianca: rubano un’auto e una bici elettrica


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X