facebook twitter rss

Francesco Villa e Alessandro Panzieri
abbracciano i tifosi della Sutor

SERIE B - I due nuovi volti in casa Premiata presentati ai sostenitori gialloblù nella prima serata di ieri, all'interno del circolo Acli sito presso il quartiere veregrense di San Liborio
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra il direttore generale Lorenzo Governatori, al centro i due nuovi acquisti sutorini ed infine il responsabile dell’area comunicazione, Diego Pierluigi

MONTEGRANARO – Il primo dei tre appuntamenti, che vedranno protagonisti i nuovi volti della Sutor Premiata, è andato in scena ieri sera al Circolo Acli nel cuore del quartiere San Liborio.

Poco dopo aver terminato la seduta di allenamento, Francesco Villa e Alessandro Panzieri si sono presentati ai tifosi sutorini che, dopo averli apprezzati nei primi scrimmage della stagione, hanno avuto l’opportunità di conoscere più da vicino due degli atleti che fra meno di un mese saranno chiamati a difendere la maglia gialloblù.

Il primo a prendere la parola è stato uno degli ultimi arrivati Francesco Villa: “Quando ho ricevuto la chiamata della Sutor quest’estate sapevo già a cosa andavo incontro – ha esordito Villa –, questo nome fa parte della storia del basket ed io che vengo da Milano lo so bene. Anche se ero piccolo mi ricordo chiaramente quando la Sutor giocò i quarti di finale per il tricolore e non posso dimenticare con quanta passione era seguita quella squadra. Non vedo l’ora di scendere sul parquet della Bombonera per provare a replicare quanto è stato fatto lo scorso anno, quello che è sicuro e che noi daremo sempre il 110% e lo stiamo già facendo allenamento dopo allenamento”.

Sul campionato che sta per partire ha dichiarato: “Ci aspetta un girone difficile composto da tante squadre attrezzate per fare il salto di categoria. Per quanto ci riguarda dobbiamo giocare ogni gara come fosse una finale perché questa deve essere la nostra mentalità. Ovviamente le partite in casa dovranno essere decisive e quel che chiedo ai tifosi è di starci vicino e di darci una mano ogni fine settimana”.

Dello stesso avviso Alessandro Panzieri che si è presentato così ai tifosi: “Io sono di Pesaro e sono consapevole cosa voglia dire giocare alla Bombonera da avversario quindi dobbiamo far sì che il nostro campo diventi la nostra arma in più. Sarà un campionato difficile dove ci saranno alti e bassi. Per quanto ci riguarda nei momenti positivi non dovremo farci trovare troppo esaltati, ma allo stesso tempo in quelli negativi non dovremo abbatterci troppo, ma anzi bisognerà ripartire più determinati che mai”.

Per chiudere ha dichiarato: “Ci stiamo allenando tanto e duramente perché il nostro obiettivo è quello di farci trovare pronti per l’inizio del campionato. Sono sicuro che il nostro entusiasmo, derivante dal fatto che siamo un gruppo giovane, unito al contributo costante dei nostri tifosi, come hanno dimostrato lo scorso anno, saranno fattori determinanti per toglierci delle belle soddisfazioni”.

L’ultimo intervento è stato del direttore generale Lorenzo Governatori:Stiamo vivendo un sogno – ha dichiarato –, sono stati mesi intensi di lavoro per noi della società. Vi posso assicurare che i ragazzi in campo daranno il 101% di loro stessi e sono certo che i tifosi faranno altrettanto. Difendiamo insieme il nostro sogno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti