facebook twitter rss

Furto con spaccata al Giardino d’estate
Sparite birre ed attrezzatture per la cucina

PORTO SAN GIORGIO - Furto con spaccata al Giardino d'estate in viale Cavallotti. Spariti contanti per circa 200 euro e attrezzatture per la cucina. "Simo amareggiati" lo sfogo di Andrea Rogante.
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli e Sandro Renzi

Furto con spaccata la scorsa notte ai danni del Giardino d’estate in viale Cavallotti. Nonostante il sistema di videosorveglianza attivo, uno o più malviventi hanno fatto irruzione all’interno dell’area data in gestione dal Comune ai privati scavalcando agilmente la recinzione ed una volta dentro si sono scagliati contro la vetrata del locale cucina. A quel punto, forse utilizzando qualche sedia presente nei paraggi, i ladri sono riusciti ad entrare nel locale in cerca di contanti e qualcosa da portare via.

Non si sono accontentati dei pochi soldi custoditi in un piccolo salvadanaio dove venivano conservate le mance, circa 20o euro, ma hanno asportato pure una affettatrice ed uno stendipasta. E non paghi nel bottino sono finite pure alcune bottiglie di birra e confezioni di patatine. Andrea Rogante, anima del Giardino d’estate che gestisce insieme alla famiglia, non ha dubbi. “Ad agire devono essere stati almeno in due. Prelevare quelle atrezzature dalla cucina non è stato semplice” racconta. Amaro lo sfogo dopo aver trovato i vetri in frantumi stamattina. “Siamo amareggiati -dice- per l’impegno che abbiamo sempre messo nel gestire questa attività e poi trovarci di fronte a situazioni simili è inaccettabile”. Blindare lo spazio verde che delimita la scuola costerebbe almeno dieci mila euro. “Mi chiedo se qualcuno residente nei paraggi abbia sentito nella notte strani rumori o abbia notato qualcosa. Lo invito a farsi avanti per darci una mano”.  L’appello di Rogante. Sul posto per i rilievi è intervenuta una pattuglia della Polizia. Il furto ai danni del Giardino d’estate segue di qualche giorno quello messo a segno al ristorante Matilda sul lungomare centro.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X