facebook twitter rss

Il calcio del Fermano, la
panoramica di giornata

FIGC - La nobile decaduta Anconitana di scena domani, per il torneo di Eccellenza, in casa del San Marco Servigliano. In Promozione il derby tra Futura 96 e Palmense sorride all'undici di Capodarco. In Prima, gruppo C, sussulto salvezza per l'Elpidiense Cascinare. In vetta al girone G di Seconda categoria due pareggi per le battistrada Usa Santa Caterina e Montottone Grottese
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine di repertorio del San Marco Servigliano. L’auspicio stagionale, per il calcio dilettantistico del Fermano, è quello di rivedere le stesse scene di festa al termine della stagione corrente, con una portacolori di provincia a rimanere cioè nel club delle migliori formazioni regionali meritevoli dell’Eccellenza

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Turno di campionato numero quattordici, intriso di atmosfera natalizia ma anche, in perfetta pertinenza con il calendario civico corrente, caratterizzato dalle naturali temperature rigide, pressoché protagoniste su gran parte dei campi di sfida della nostra ricognizione settimanale, a mettere come sempre sotto i riflettori analitici le selezioni della provincia di Fermo impegnate dal massimo circuito dilettantistico regionale dell’Eccellenza, a scendere gerarchicamente verso il basso, attraversando quindi Promozione, Prima e Seconda categoria.

 

ECCELLENZA

Dopo lo 0-0 maturato nel turno scorso in casa del fanalino di coda Sassoferrato Genga, il San Marco Servigliano indosserà il vestito buono domani, domenica, per ricevere la visita dell’ex nobile decaduta Anconitana, sodalizio giuridicamente nuovo ma a raccogliere l’eredità sportiva di una piazza dal blasone altisonante. I dorici, a centro lista con sette punti di ritardo dalla vetta, cercano il rilancio per lo meno in chiave play off, mentre i serviglianesi dovranno vendere cara la pelle (a quota 15) per tenere distante la botola per gli spareggi per fini di graduatoria opposti, vale a dire quelli in chiave salvezza. Soglia quotata ad oggi 14 gettoni.

 

 

PROMOZIONE

Derby tra Futura 96 e Palmense conquistato dai padroni di casa per 2-1 (reti di Pelliccetti e Piattella per i capodarchesi, Tolnay per i rivieraschi). La Monterubbianese se l’è vista in casa con il Loreto, in un match in cui i biancorossi sono usciti sconfitti per 0-3. Trasferta picena invece per il Monturano Campiglione, nel pomeriggio di giornata di scena sull’erba dell’Atletico Ascoli a cedere per 1-0.

In classifica, il Monturano Campiglione continua la marcia all’interno della fascia nobile della lista, nonostante la debacle di giornata, con 25 punti. Segue la Palmense in un limbo di metà lista con 17 gettoni, mentre la Futura 96, quotata 15, mette i piedi all’interno della fascia solida della graduatoria.  Monterubbianese purtroppo per le buone sorti del calcio di provincia al penultimo posto con 9 punti.

 

PRIMA CATEGORIA 

Sfida interna, nel girone C, per la Pinturetta, che ha battuto per 2-0 il Montemilone Pollenza grazie alle reti di Perrella e Genga. Lontano da casa gli impegni pomeridiani per Elpidiense Cascinare e Sangiorgese. Per i primi provvidenziale 1-3 in casa del Pioraco, rivieraschi invece battuti presso l’erba del Cska Corridonia per 3-2. Sangiorgesi a segno con Calvaresi su rinvio e Greco. Arbitraggio di giornata fortemente contestato dai nerazzurri.

La graduatoria la Sangiorgese mantiene comunque il passo play off a 24 (al momento esclusa dalla griglia ma a pari punti con le ultime due della stessa, Trodica e Fabiani Matelica). La Pinturetta resta in linea di galleggiamento sopra la soglia degli spareggi per mantenere la categoria con 17 gettoni. L’Elpidiense Cascinare sale di un posto, raggiungendo il terzultimo gradino e rilanciandosi in chiave salvezza con il successo di giornata. Ora è quotata 12 punti.

 

Nel gruppo D stracittadina provinciale tra i locali dell’Afc Fermo e la Rapagnanese, match che al triplice fischio ha visto il definitivo 1-1, Spurio per i fermani, autorete in favore degli ospiti. Amandola impegnata da par suo sul fondo sibillino contro il Villa Sant’Antonio, ostacolo liquidato con un netto 3-0 (doppietta di Ndiour e Mignini). In casa anche la sfida di un più che ridimensionato (assenze) Piane di Montegiorgio, il quale ricevendo il Castignano al top della forma, è stato sepolto da un pesante 0-5. Lontano dal Fermano, precisamente in quel di Centobuchi, l’impegno di campionato del Monsampietro Morico, ad impattare per 0-0.

In vetta alla lista il Rapagnano resta al secondo posto con 29 punti. Tra i play off anche il Monsampietro Morico, a quota 26. Afc Fermo 20 punti, 17 per l’Amandola, più in basso Piane di Montegiorgio, 15, a poggiare sulla botola play out.

 

 

SECONDA CATEGORIA

Nel girone E derby anche a Montegranaro, precisamente tra i gialloblù omonimi e la Vis Faleria, sfida andata in archivio per 0-0. In casa anche l’altra rappresentante calzaturiera, dunque la Veregra 2019, che ha brindato al successo al cospetto della Vigor Montecosaro per 2-0 grazie alle reti di Cutini ed Errahmouni. Sul fondo amico anche la sfida prevista dal calendario per il Casette d’Ete, che si è imposta 3-1 ricevendo il Csi Recanati. A segno per i locali l’ormai implacabile Rotaro, Straccioni e Paparini. In casa dell’Appignanese la sconfitta in trasferta della Vigor Sant’Elpidio a Mare, chiusa sul 3-1: inutile dunque la marcatura di Capriotti. 

Posizione play off che ad oggi riguarda ancora la Vigor Sant’Elpidio a Mare, con 26 punti. La Vis Faleria segue a 22 ma viene scavalcata dal balzo da tre punti pomeridiano del Casette d’Ete, da stasera a quota 24 e dentro la fatidica griglia. Sussulto positivo, per come detto, anche per il Veregra 2019, che sale così a centro lista con 15 gettoni. Per il Montegranaro 12 punti, fascia spareggi salvezza, ma con vista diretta sulla zona salda della graduatoria, distante appena un punto.

 

Nel gruppo G vittoria esterna del Monte & Torre in casa dell’Avis Ripatransone per 0-1, rete da tre punti refertata a favore di Mattiozzi. 2-0 domestico del Petritoli sul Valtesino, Caminonni e Del Prete i marcatori della circostanza. Pareggio per 1-1 nel derby di provincia tra Borgo Rosselli e Grottazzolina, in gol per i padroni di casa sangiorgesi Cestarelli, per gli ospiti Macchiati. Pioggia di emozioni tra Corva 2008 e Montefiore, sfida chiusa sul sonoro 6-2. Per la compagine portoelpidiense, reti casalinghe di Perticarini, Baronello, Specchia e Tofoni, con questi a portarsi a casa, da prassi, il pallone della sfida in virtù delle tripletta. 0-0 nell’altro confronto tutto fermano, vale a dire quello che ha messo uno di fronte l’altra il Montottone Grottese e l’Umberto Mandolesi. Magliano sconfitto a Grottammare, in casa del Gdm, per 2-1 (rete fermana di Matricardi). Real Cuprense ed Usa Santa Caterina hanno da par loro chiuso la partita di competenza per 2-2. Galdo e Mazzoleni a segno per i biancoverdi.

Il Santa Caterina resta dunque al comando delle operazioni con 30 punti, un gradino sotto (pertanto 29) prosegue la marcia del Montottone Grottese, stessa distanza dalla seconda piazza per il Monte & Torre, metaforico bronzo momentaneo a quota 28. Gruppetto a centro lista composto da Borgo Rosselli, Corva 2008, Petritoli e Grottazzolia, rispettivamente a 20, 17, 16 e 15 punti. Penultimo posto al Magliano (zona play out) con 10 gettoni, sul fondo l’Umberto Mandolesi con 6.

 

Articolo correlato: 

Il calcio del Fermano, la panoramica di giornata


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X