facebook twitter rss

LETTERE AL DIRETTORE
“La crisi dei rappresentanti di commercio, auto nei garage, negozi chiusi e nessuna provvigione”

CRISI - Con la gente a casa chi acquista il prodotto e il rappresentante a chi lo vende? Le rappresentanze sia esse della categoria, politiche e soprattutto di maggioranza di governo non dovrebbero dar soluzioni e indirizzi?
Print Friendly, PDF & Email

di Mario Tacchetti

Caro direttore,

potrei starmene zitto e tranquillo datosi che sono in pensione, ma in questi giorni di autentico calvario che tutti stiamo vivendo non posso far riferimento alla categoria di cui ho fatto e mi sento ancora parte, quella dei rappresentanti di commercio.

Un settore che sta subendo una immane catastrofe, tutti a casa per quanto riguarda le vendite e siccome la categoria vive di provvigioni  di conseguenza non ci sono i guadagni.  Nessuno ne parla e allora mi domando perché?

 Dove sono finite le Associazioni sindacali di categoria che al di fuori dei sacrosanti  600 Euro sono caduti nel silenzio più totale? Credo che nessuno voglia sussidi ma serve supporto visto che siamo di fronte a una categoria  abituata al guadagno professionale. Le auto sono ferme dei garage da due mesi. 

La Regione non potrebbe abbuonare 2 mesi di bollo e rimborsare i prossimi pedaggi autostradali per almeno 4/5 mesi fino a che non si riprende in maniera accettabile? Sul fronte delle assicurazioni non potrebbero scontare e/o far recuperare il proporzionale dei 2 mesi di fermo?

Perché le sigle rappresentanti di categoria non protestano vibratamente per le anomale riaperture della  fase 2 (produzione riparte negozi no). Con la gente a casa chi acquista il prodotto e il rappresentante a chi lo vende? Le rappresentanze sia esse della categoria, politiche e soprattutto di maggioranza di governo non dovrebbero dar soluzioni e indirizzi? I media non dovrebbero dar voce a tutte le Partite IVA?Perché quello siamo

Un grande ringraziamento da parte mia e con me immagino tutta la categoria a Lei e alla sua testata che mi ha ospitato.

 Per inviare le vostre lettere firmate: redazione@cronachefermane.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti