facebook twitter rss

La buona notizia
Calcinaro torna a casa:
“Sto meglio, grazie a tutti”
E subito giunta in videoconferenza

FERMO - Dimesso dal reparto di malattie infettive, dopo due settimane, il sindaco di Fermo:"Sono stati giorni provanti, grazie a tutto il personale dell'ospedale Murri, nessuno escluso, ora concentriamoci questa fase pandemica, senza isterismi". Sabato spirata un'87enne al Murri
Print Friendly, PDF & Email
La bella notizia l’ha data direttamente lui dal suo profilo Facebook. Il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro è tornato a casa. Dopo due settimane di ricovero al reparto di malattie infettive di Fermo, è stato dimesso oggi pomeriggio. “Tengo a ringraziare tutto il personale del Murri – le sue prime parole – Dai medici agli infermieri, dalle Oss alla pubblica assistenza alle cucine (ottime!). Da malattie infettive in primis, a radiologia, al pronto soccorso ai trasporti. Torno con un paio di regalini: polmonite, fortunatamente abbastanza limitata, da ricontrollare e ovviamente negatività da riconquistare”.
E’ pronto a rituffarsi subito nel lavoro per la città, consapevole di dover affrontare un periodo molto delicato, a partire dall’emergenza Covid. Ammette, Calcinaro, di aver vissuto giorni “provanti, preoccupanti ma ho sentito la spinta e la vicinanza di molti. E di questo vi ringrazio immensamente. Cercherò, con tutta la cautela del caso, di lavorare a distanza perchè ci sono momenti da compiere insieme per la città molto importanti. Ringrazio gli uffici comunali, gli assessori, i consiglieri, Mauro Torresi che hanno comunque continuato a lavorare. Ora concentriamoci anche su questa fase pandemica, senza isterismi, consapevoli dell’importanza di una economia che non può rientrare in lockdown completo ma che alcune misure potranno servire. Sperando di dare la nostra singola parte, senza metterci troppa politica dentro perchè qui, mi pare, che errori, sottovalutazioni, messaggi altalenanti, tentativi di cavalcare lo scontento ad ogni costo non sono mancati. Secondo me serve un passo avanti, qualche riflessione di più, qualche ragionamento comune in più, qualche atto annunciato solo quando già realizzato e meno slogan, meno propaganda, meno strumentalizzazione”.
Appena il tempo di fare ritorno a casa, e poco dopo il primo cittadino ha incontrato in videoconferenza i suoi assessori per coordinare la prima giunta del suo secondo mandato. Tra le delibere, ha fatto sapere, l’acquisto di un nuovo trattore antineve. “Per essere sempre previdenti – ha chiuso con una battuta Calcinaro – poi con questa fortuna…”.
Una bella notizia a cui però ne fa seguito una drammatica. Oggi infatti il Gores ha comunicato che è deceduta una donna di origini ascolane al Murri di Fermo. La donna, 87 anni, aveva patologie pregresse ed è spirata sabato scorso nel nosocomio fermano.


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti