facebook twitter rss

L’Area vasta 4 contro il gioco
d’azzardo patologico,
la sensibilizzazione parte dalle scuole

FERMANO - "Gli operatori del Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche consegneranno braccialetti colorati in silicone con un messaggio di promozione della salute, dopo aver presentato l’iniziativa agli istituti scolastici con modalità differenziate a seconda delle esigenze delle singole scuole e nel rispetto delle norme igieniche previste dall’emergenza sanitaria in corso"
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della giornata di domani, data in cui si celebra la Giornata regionale per il contrasto del Gioco d’Azzardo Patologico, il Dipartimento Dipendenze Patologiche (Ddp) dell’Area Vasta 4 intende sensibilizzare sull’argomento gli alunni di tutte le scuole secondarie di secondo grado, presenti sul territorio di competenza dell’Av4.

“Gli operatori del Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche – fanno sapere dal Dipartimento Dipendenze Patologiche (Ddp) dell’Area Vasta 4, con in testa il suo direttore Giorgio Pannelli – consegneranno braccialetti colorati in silicone con un messaggio di promozione della salute, dopo aver presentato l’iniziativa agli istituti scolastici con modalità differenziate a seconda delle esigenze delle singole scuole e nel rispetto delle norme igieniche previste dall’emergenza sanitaria in corso.

Giorgio Pannelli

Il gioco è un elemento essenziale della vita che svolge la funzione tra cui quella fondamentale di ‘allenare’ l’individuo ad affrontare diverse situazioni esistenziali, sperimentandosi in un contesto protetto. Il gioco d’azzardo differisce dal gioco tradizionale, perché vede in un guadagno economico, il suo elemento principale.
Dalle indagini si riscontra che gli studenti accedono al gioco d’azzardo, in particolare alle scommesse sportive e ai gratta e vinci, nonostante questo sia vietato ai minori di 18 anni. Appare quindi, evidente, da parte di adulti e giovani, una sottovalutazione dei pericoli del gioco d’azzardo e la violazione della legge.
Il Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 4 con questa iniziativa vuole promuovere la dimensione sana del gioco inteso come l’insieme delle attività che aiuta a sviluppare il potenziale individuale, ad esprimere la propria personalità e creatività, a rafforzare la socialità e la condivisione, ad accrescere il benessere personale. Per questo motivo il Ddp chiede agli studenti di diventare essi stessi testimonial e sponsor del gioco non patologico postando su Instagram una foto che rappresenti la propria idea di gioco sano con l’hashtag #giocomanonazzardo e il braccialetto in evidenza nello scatto”.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti