facebook twitter rss

Le Marche vedono ‘giallo’: meno 40 ricoveri in un giorno, contagi in discesa

REPORT - Continua il trend positivo del mese di aprile, in controtendenza rispetto a marzo. Cala la pressione nei reparti: nel giro di 24 ore dimessi 59 pazienti.
Print Friendly, PDF & Email

Non è una chimera la zona gialla a partire dal 26 aprile per le Marche. Lo indicano gli ultimi dati, con il calo dei contagi e la diminuzione della pressione nei reparti ospedalieri. Nelle ultime 24 ore, per esempio, i ricoveri si sono ridotti da 718 a 678 in tutta la regione. Rispetto a ieri sono 59 le persone in più che sono state dimesse. Diminuiti anche i pazienti in terapia intensiva, passati da 108 a 101.

Lieve aumento (+2) delle persone in sub-intensiva (da 171 a 173). Nei reparti non intensivi, si è passati da 439 pazienti a 404. Il trend dell’alleggerimento della pressione è pressoché costante dai primi giorni del mese di aprile dopo un marzo caratterizzato dal picco pandemico.

Respira anche l’ospedale regionale di Torrette. Attualmente ha in cura, tra terapie intensive e non, 101 degenti. Una settimana fa, quando i ricoveri a livello regionale avevano toccato 857, Torrette gestiva 119 pazienti. A livello provinciale, il 10 aprile, le strutture sanitarie gestivano 308 cittadini positivi al Covid. Ad oggi, sono calati a 223 (dai dati sono esclusi i ricoveri al pronto soccorso). Continua lo stesso trend iniziato i primi giorni di aprile con il calo dei contagi nelle maggiori città del territorio anconetano. Se una settimana fa, per esempio, il capoluogo contava 538 positivi, oggi la Regione ne registra 415.

(fe.ser)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti