facebook twitter rss

Piccoli soccorritori crescono con la Croce Arcobaleno

SOCCORSO - Si è concluso oggi il progetto 'La salute a colori' che ha visto coinvolti i bambini delle scuole dell'infanzia dei plessi scolastici dell'Isc di Petritoli, Monte Vidon Combatte, Capparuccia, Montottone, Monte Giberto e Ponzano di Fermo. Il grazie della presidente Elide Partenope
Print Friendly, PDF & Email

È terminato oggi il progetto ‘La salute a colori’. La Croce Arcobaleno, presieduta da elide Partenope, questa settimana dal 14 al 18 giugno è stata presente e impegnata nelle scuole dell’infanzia dei plessi scolastici dell’Isc di Petritoli, Monte Vidon Combatte, Capparuccia, Montottone, Monte Giberto e Ponzano di Fermo per un progetto voluto fortemente dal consiglio direttivo della pubblica assistenza di Petritoli, purtroppo partito in ritardo causa covid. L’inizio infatti era previsto per febbraio 2020. Il progetto prevedeva di fare conoscere l’abc del soccorso ai piccoli studenti dell’Isc. Il progetto è stato subito accolto con entusiasmo dalla preside Livia Tamarro e supportato economicamente dal comune di Ponzano di Fermo per la stampa di attestati e brochure.

“Si è conclusa una settimana intensa – dichiara la presidente Elide Partenope – piena di emozioni. Fare prevenzione e spiegare, anche e soprattutto ai più piccoli, cosa fare in caso di bisogno ed emergenza, è fondamentale. Nell’urgenza tutti sono utili, anche i più piccoli. E sapere cosa fare e cosa non fare è fondamentale. Sensibilizzare le coscienze fin dalla tenera età ad aiutare chi ha bisogno, piantare un piccolo seme per un futuro migliore. Un ringraziamento va ad Andrea Malaspina, istruttore Irc, che ha tenuto le lezioni ai ragazzi del servizio civile che, a loro volta, hanno contribuito significativamente alla riuscita del progetto. Un grazie anche alle maestre e a tutto il personale scolastico disponibile ed accogliente ma soprattutto ai bambini che hanno seguito con attenzione ogni passo delle lezioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti