facebook twitter rss

“Pari opportunità, nuova musica”, la commissione regionale si presenta con un percorso itinerante

REGIONE - Primo appuntamento il 31 luglio a San Benedetto del Tronto. Iniziativa aperta alla comunità realizzata in collaborazione con il Comune. Esibizione della giovane pianista Carla Sgoifo
Print Friendly, PDF & Email

La Commissione regionale pari opportunità si presenta attraverso un percorso itinerante che toccherà tutte le cinque province marchigiane. Il primo appuntamento è in programma il 31 luglio a San Benedetto del Tronto. L’iniziativa è stata illustrata nel corso di una conferenza stampa a Palazzo delle Marche, presente le Presidente Cpo Maria Lina Vitturini, le Vicepresidenti Maria Antonietta Lupi e Valentina Ugolinelli, l’assessore della cittadina rivierasca, Antonella Baiocchi. “Sarà il primo evento ufficiale – ha sottolineato la stessa Vitturini – con il quale intendiamo presentarci, uscire dal Palazzo, andare in mezzo alla gente. Una iniziativa aperta alla comunità, realizzata in collaborazione con il comune di San Benedetto del Tronto, che vedrà come momento centrale l’esibizione della giovane e talentuosa pianista, Carla Sgoifo. Il tutto intervallato da letture di brani sul rapporto tra musica e il mondo femminile”. L’evento “Pari opportunità:una nuova musica” si terrà a partire dalle 21.15, in piazza Bice Piacentini. “Sul palco porteremo una panchina rossa – ha evidenziato Antonella Baiocchi – simbolo della lotta alla violenza contro le donne, un tema che vede il Comune di San Benedetto del Tronto da sempre in prima linea, attraverso azioni a tutto campo per la tutela in generale di tutte le vittime di soprusi, divulgando tra i primi in Italia il concetto di pari opportunità inclusive”.

Il programma di attività della Cpo per i prossimi mesi prevede, come ha annunciato la Presidente Vitturini, iniziative in vari ambiti con diversi “testimonial” provenienti dal mondo dello sport, dello spettacolo, della musica. Tra i filoni su cui si concentrerà in modo particolare l’attenzione quello della medicina di genere alla quale sarà dedicato “un convegno – ha spiegato la Vicepresidente Maria Antonietta Lupi – a valenza internazionale, che si terrà a ottobre, dal quale prenderà il via un lavoro capillare sul territorio che riguarderà in particolare le malattie neoplastiche femminili”. In primo piano anche i giovani con iniziative di informazione e prevenzione nelle scuole “sul solco delle esperienze positive realizzate in passato negli istituti scolastici – ha sottolineato la Vicepresidente Ugolinelli – con uno sguardo attento ai temi che più ci stanno a cuore, partendo dal contrasto alla violenza di genere, proseguendo più in generale per l’educazione al rispetto, fino alla prevenzione del cyberbulllismo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti