facebook twitter rss

Sabatini nominato vicepresidente di Unioncamere nazionale

CAMERA DI COMMERCIO - L’Assemblea dei presidenti delle Camere di Commercio ha eletto oggi a Roma all’unanimità alla guida dell’ente che rappresenta il sistema camerale italiano l’attuale presidente della Camera di Commercio di Salerno Andrea Prete: nella sua squadra, come vice, anche il presidente della Camera di Commercio Marche, Gino Sabatini
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Gino Sabatini e Andrea Prete

Gino Sabatini, Presidente di Camera di Commercio Marche, è il nuovo Vicepresidente nazionale di Unioncamere, l’ente pubblico che unisce e rappresenta istituzionalmente il sistema camerale italiano. È stato eletto questa mattina a Roma dall’assemblea dei presidenti camerali, che ha rinnovato la squadra che affiancherà il Presidente Andrea Prete (che presiede anche la Camera di Commercio di Salerno) per il prossimo triennio. Mai in passato le Marche avevano avuto un rappresentante nell’organismo nazionale.

“È un riconoscimento alle Marche e al lavoro concreto e produttivo che abbiamo portato avanti negli ultimi tre anni, grazie allo spirito di squadra e alle scelte unanimi prese dalla nostra Giunta, dal nostro Consiglio e da tutto il sistema associativo che voglio ringraziare per l’appoggio, scelte che si sono velocemente trasformate in progetti concreti per il nostro sistema imprenditoriale – ha dichiarato Sabatini. – Mi piace pensare che questo incarico possa anche rappresentare una svolta: in diverse occasioni e da più parti si è evidenziato che le Marche siano poco rappresentate sui tavoli nazionali, dove si prendono decisioni che incidono sulla crescita economica e sociale anche della nostra regione. Sono convinto che la filiera istituzionale guidata dalla Regione Marche da oggi si rafforzerà ulteriormente”.

“Il mio obiettivo resta quello di portare a Roma la voce delle Marche – ha concluso Sabatini -. Abbiamo il compito di far crescere la nostra vicinanza alle imprese di qualunque settore e dimensione esse siano e, soprattutto, di assicurare che le risorse pubbliche disponibili arrivino velocemente a destinazione e di creare le condizioni per sostenere il loro percorso di cambiamento”.

Le priorità per le Marche che Sabatini sottoporrà alla concertazione nazionale sono quelle di credito e investimenti sulle filiere produttive, ricostruzione (in collaborazione con le Camere di Commercio interessate), valorizzazione dell’attrattività territoriale, il trasferimento tecnologico e digitale come premessa e la transizione ecologica come valore guida e conseguenza di tutta l’azione strategica. “È motivo di grande soddisfazione poter contare anche sul presidente Sabatini in questo nuovo percorso di sistema che ci vede di fronte a nuove sfide, in un momento delicato, sui temi legati alle risorse del PNRR – ha dichiarato il neo Presidente Andrea Prete – Per tutto il sistema camerale l’esperienza di Camera Marche è un punto di riferimento nel processo di razionalizzazione ancora in atto e la regione rappresenta un territorio esemplare in termini di resilienza e capacità  rilancio” . Il riconoscimento nazionale al presidente Sabatini arriva a completamento di un percorso di riorganizzazione del sistema camerale marchigiano, che in poco più di due anni ha visto passare da 5 a 1 le Camere di Commercio, da 5 a 3 le Aziende Speciali ad esse collegate con un risparmio del 18% delle spese di

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti