facebook twitter rss

Un’offerta turistica tra cascate, bike, sci e grandi eventi: Sarnano centro nevralgico dei Sibillini VIDEO INTERVISTA

SARNANO - Ai microfoni di Radio FM1 le considerazioni del sindaco Luca Piergentili, del suo vice Franco Ceregioli e dell'assessore Stefano Censori
Print Friendly, PDF & Email

 

di Andrea Braconi

In ambito turistico le Marche si stanno scrollando di dosso le ombre di Toscana e Umbria. Ne è convinto Luca Piergentili, sindaco di Sarnano, che ai microfoni di Radio FM1 ha voluto rimarcare la determinazione di uno dei tanti borghi dell’area montana messo in ginocchio prima dal terremoto e successivamente dall’arrivo del Covid. “Noi non ci arrendiamo, siamo montagnoli e ne siamo orgogliosi. Il nostro orgoglio è quello di essere rimasti a Sarnano e di essere ripartiti. E oggi siamo pronti ad accogliere i turisti nel migliore dei modi”.

Sarnano è a pieno titolo il centro nevralgico del turismo dei monti Sibillini. Un turismo di qualità, come ribadisce il primo cittadino, che si fregia anche di riconoscimenti rilevanti come Borgo più Bello d’Italia e Bandiera Arancione. “Abbiamo un centro storico che è una chicca del Medioevo, splendidamente conservato. Poi abbiamo le terme, delocalizzate in soli 9 mesi dopo il sisma, con una capacità ricettiva di 18 appartamenti ed una nuova spa”.

Sarnano è conosciuta soprattutto per le sue montagne, con un’offerta in perfetto equilibrio tra lo sci invernale ed il trekking estivo, a cui si è affiancato tutto il mondo del bike. Ma la novità più importante è la via delle cascate perdute che, dopo lo straordinario successo, il Comune ha pensato di ampliare: oltre al percorso originale, tra pochi giorni ne verrà aperto uno nuovo di circa 5 chilometri lungo il quale potranno essere ammirate una forra ed un’ulteriore cascata, arrivando così ad un’estensione di 12 chilometri complessivi. “Da una stima fatta lo scorso anno abbiamo superato le 100.000 visite. Consideriamo che abbiamo una grande capacità ricettiva con 26 strutture e circa 1.000 posti letto. Solo lo scorso anno a Sarnano sono state registrate 29.000 notti prenotate, con tantissimi turisti stranieri come olandesi, belgi, israeliani e tedeschi. Proprio gli stranieri sono una tipologia importante, che si appoggia su ville private con piscina. E consideriamo che il territorio di Sarnano può contare su 32 piscine private”.

Ci sono poi diverse aziende guidate da giovani, che stanno investendo su un certo tipo di agricoltura perché, come sottolinea Piergentili, “se si viene a Sarnano c’è anche una parte culinaria che va assolutamente approfondita”.

Accanto a lui il vice sindaco (ed ex sindaco) Franco Ceregioli che sintetizza l’offerta di Sarnano nella parola benessere: “Riusciamo a farlo perché abbiamo una vastità di proposte tali da fare in modo che chi lascia Sarnano lascia veramente un pezzo di cuore, per poi tornare”.

Altro elemento da rimarcare è quello della promozione. “Un lavoro fatto da anni, soprattutto sul web, con il nostro sito sarnanoturismo.it premiato dalla Regione come secondo sito turistico della provincia di Macerata”.

La chiacchierata radiofonica scivola poi sul ricco programma di eventi estivi, iniziato con un festival giornalistico che ha visto tantissimi personaggi del mondo dell’informazione, come Mughini e Minzolini. “Abbiamo eventi che spaziano dall’intrattenimento più leggero fino alle rassegne più importanti. Dalla prossima settimana avremo la seconda edizione del FuoriMano Festival, un evento in diverse tappe tra fine luglio e inizio agosto. Per Sarnano il momento di punta sarà il 15 agosto con la festa del patrono, la consueta esposizione di bancarelle (prevista anche per il giorno successivo), oltre allo show di Maurizio Battista e ad uno spettacolo pirotecnico. Ci mancano le rievocazioni storiche a causa del Covid, ma faremo la sfilata e la benedizione dei ceri. A settembre, inoltre, riproporremo la seconda edizione della Festa del Ciauscolo, un prodotto tipico che va valorizzato”.

Ospite in studio anche l’assessore allo sport e cultura, Stefano Censori. “Nello sviluppo turistico tutto deve andare in sinergia e lo sport è una delle caratteristiche importanti del nostro paese. Per questo puntiamo sui ritiri delle squadre di calcio: abbiamo avuto Spezia e Salernitana, poi promosse in serie A; quest’anno avremo la Reggina e magari ci sarà un’altra sorpresa; inoltre, ci sarà anche la Fermana dall’1 al 10 agosto. Ma come appuntamenti, durante l’anno, abbiamo anche la cronoscalata, siamo stati spesso protagonisti di tappe della Tirreno Adriatico e ci dedichiamo molto allo sport dilettantistico”.

Tante le attività che si possono praticare nel territorio di Sarnano, compreso parapendio e nordic walking. “Ma il vero punto di forza è diventata la bici. Abbiamo circa 200 chilometri di percorsi segnati per qualunque tipo di esperienza ciclistica e l’e-bike oggi è il mezzo più popolare per muoversi. Sul sito trovate tutti i link delle nostre associazioni e si possono scaricare le tracce per viaggiare in sicurezza nel nostro territorio”.

D’inverno, invece, resta il nodo neve. “Sono stagioni sempre imprevedibili, ma paradossalmente quest’anno abbiamo avuto la neve a partire da Natale, quando, purtroppo, non ci si poteva muovere per via del Covid. Speriamo di avere una nuova ed importante stagione, ma voglio ricordare che lavoriamo su tante altre attività: abbiamo una pista di pattinaggio invernale di circa 800 metri quadrati, tutte le attività del bike proseguono anche d’inverno, ci sono i Piani di Ragnolo adatti per lo sci da fondo o per passeggiate con le ciaspole, compreso Pizzo Meta”.

Finale con la chiusura già sold out di RisorgiMarche, il 31 agosto con la cantautrice Levante. “Due anni fa abbiamo fatto innamorare Mengoni – ricorda il sindaco Piergentili – e confidiamo di riuscirci anche con lei. Un messaggio per i turisti? Venite a Sarnano, perché Sarnano è più di quanto uno possa immaginare”.

 

Sarnano, torna FuoriMano: il festival dedicato a storie di provincia e marginalità


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti