facebook twitter rss

Ortezzano e la Valdaso a Bruxelles con il gruppo Ortensia

VALDASO - Oggi alle 11, si è svolta la Tavola rotonda con il Gruppo Folklorico Ortensia presso la sala consiliare del comune di Ortezzano. L'iniziativa è promossa dall'associazione culturale folklorica Ortensia, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Ortezzano e di Monte Vidon Combatte, con la partecipazione dei produttori agricoli della Valdaso
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Ortezzano e la Valdaso a Bruxelles con il gruppo Ortensia. Gettate le basi per gli scambi culturali. Oggi alle 11, si è svolta la Tavola rotonda con il Gruppo Folklorico Ortensia, presieduto da Mario Borroni, presso la sala consiliare del comune di Ortezzano. L’iniziativa è promossa dall’associazione culturale folklorica Ortensia, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Ortezzano e di Monte Vidon Combatte, con la partecipazione dei produttori agricoli della Valdaso.

Per l’occasione è intervenuto il presidente della Regione, Francesco Acquaroli che ha ringraziato per la condivisione di questa iniziativa, grazie ai rapporti stabiliti con il direttore dell’Istituto Italiano di cultura a Bruxelles Paolo Sabbatini, originario proprio di Ortezzano: “Conosco Paolo personalmente e ci tenevo a ringraziarlo per essere riuscito a portare la cultura marchigiana all’estero e nello specifico a Bruxelles”.

All’incontro erano presenti il governatore della regione Marche Francesco Acquaroli, il direttore dell’istituto italiano di cultura a Bruxelles, Paolo Sabbatini, Olivier Weirich, uno dei più grandi editori del Belgio e presidente delle “edizioni Weirich’s Bruxelles, Etienne Gregoire (technique audiovisiuel), il vicepresidente della provincia di Fermo, Stefano Pompozzi, il sindaco di Ortezzano, Giusy Scendoni, il sindaco di Monte Vidon Combatte, Gaetano Massucci, e il presidente del gruppo folklorico Ortensia, Mario Borroni.

Paolo Sabbatini ha lavorato in ben 70 paesi in tutto il mondo e opera nel mondo della cultura a Bruxelles. L’obiettivo di Sabbatini è quello di diffondere la cultura marchigiana, del suo territorio, del gruppo Ortensia con il quale ha già collaborato e intende organizzare un evento a partire dal prossimo autunno proprio a Bruxelles con il Gruppo Ortensia, coinvolgendo anche le aziende del territorio che ha incontrato nel pomeriggio di ieri.

In programma c’è anche la realizzazione di un magazine semestrale per presentare tutte le eccellenze marchigiane che non si fermino solo a quelle di Ortezzano ma di tutte le Marche. Anche il presidente Acquaroli si è detto entusiasta del progetto che includerà la Valdaso come territorio virtuoso e pieno di produttori che sono il cuore pulsante della Regione. Secondo Acquaroli le piccole realtà produttive della Valdaso devono dare il loro contributo, assieme al comparto culturale, storico, architettonico ed enogastronomico, per contribuire allo sviluppo e alla consapevolezza delle ricchezze della regione anche all’estero. L’incontro con Sabbatini ha segnato l’inizio della collaborazione per lo sviluppo del territorio marchigiano all’estero. Nel programma della giornata pranzo al ristorante Vecchio Gelso di Ortezzano. Da lì visita alle aziende agricole locali con la giornata che si concluderà con lo spettacolo in piazza “Il Folklore Marchigiano con le Fate della Sibilla”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti