facebook twitter rss

Addio alla maestra Iolanda Stefoni Sabbatini, il ricordo del presidente Borroni

PORTO SANT'ELPIDIO - L’eredità filosofica, pedagogica e spirituale della maestra Sabbatini sarà incardinata in una Fondazione a cura della famiglia. Il presidente del gruppo Ortensia: "Ho avuto il piacere e l'onore di conoscerla. Era una donna d'altri tempi che ha lasciato un segno indelebile a Porto Sant'Elpidio e non solo"
Print Friendly, PDF & Email

Iolanda Stefoni Sabbatini

Addio alla maestra Iolanda. Ieri, all’età di 95 anni, è deceduta la maestra Iolanda Stefoni Sabbatini, un’istituzione culturale di Porto Sant’Elpidio, che nei suoi brillanti 40 anni di insegnamento ha trasmesso a generazioni di alunni del Fermano l’amore per la cultura, l’etica professionale e personale e il culto del bello.

Apparteneva ad una storica famiglia della città, originaria di Monte Vidon Combatte, che da Sante Sabbatini senior, amatissimo vicedirettore della Fabbrica di Concimi e stretto collaboratore del direttore Guizzi, trasmette lustro al territorio marchigiano tramite il direttore dell’istituto italiano di Cultura di Bruxelles, Paolo Sabbatini, figlio della maestra Iolanda; la nuora Ambasciatrice Maria Assunta Accili Sabbatini, il nipote Sante Sabbatini jr., che ha portato la ‘marchigianità’ fino a Taiwan, dove era assistente di Martin Scorsese sul set del film ‘Silence’.

L’eredità filosofica, pedagogica e spirituale della maestra Sabbatini sarà incardinata in una Fondazione a cura della famiglia. “Ricordo con grande affetto la maestra Iolanda – il ricordo di Mario Borroni, presidente del gruppo Ortensia – ho avuto il piacere e l’onore di conoscerla. Era una donna d’altri tempi che ha lasciato un segno indelebile a Porto Sant’Elpidio e non solo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti